Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Angela Celentano, investigatori in Messico sulle tracce di Celeste Ruiz e delle foto

Angela Celentano, la soluzione del mistero di Celeste Ruiz è vicina

Federica Federico

di Federica Federico

03 Dicembre 2012

 diffondere le foto di Angela Celentano e di Celeste Ruiz perché la via delle coAveva 3 anni Angela quando il 10 agosto 1996 è stata sottratta alla sua vita familiare; fu rapita mentre sul Monte Faito, nel napoletano, si svolgeva una festosa scampagnata a cui la famiglia Celentano partecipava insieme a molti membri della comunità evangelica.

Nell’abbraccio della loro comunità i Celentano erano sicuri, i bambini giocavano, come ancora testimoniano dei video amatoriali, ed i genitori godevano serenamente della compagnia; ad un certo punto la tragedia: Angela scompare nel nulla.

E ciò che stupisce ancora adesso è che tra tanta gente, tra tanti piccoli, nessuno ricordi qualche cosa di importante o utile ai fini delle indagini.

Dov’è finita Angela? Qualcuno ha visto e taciuto? Qualcuno sa qualcosa?

Le ricerche scattano immediatamente e portano ad una conclusione sconvolgente: la bambina è stata rapita, presa e portata via.

Angela manca dalla sua casa dal lontano 1996, manca all’affetto della mamma, all’abbraccio del padre ed alla complicità delle sorelle … la sua mancanza però non ha aperto nessun vuoto disperato perché nessuno dei familiari più prossimi si è mai arreso. La memoria di Angela ‘è divenuta la forza della famiglia Celentano, concentrata sulla ricerca della figlia perduta e convinta della esistenza in vita di Angela.

Animati dall’interesse costante e vivo di riportare a casa la loro bambina i Celentano hanno usato anche la rete e costruito un sito dedicato ad Angela e alla sua ricerca, nonché una pagina Facebook: www.facebook.com rosaperangela.celentano

 osaperangela celentanoCosì attraverso internet hanno raccontato, riportato e ricostruito tutta la storia di Angela.

Dalla rete, dopo anni di speranze e delusioni, è giunta una voce, un racconto, una storia e molte foto (dalle indiscrezioni giornalistiche pare che le foto siano 50). Questa voce, questo racconto, questa storia e il suo corredo fotografico arrivano dal Messico e sembrano fare capo proprio a lei ad Angela.

Angela divenuta grande, adolescente e donna in una terra lontana, diversa che l’ha adottata e cresciuta come una figlia, si sarebbe ritrovata e riconosciuta nella storia e nelle foto messe in rete dai familiari italiani.

Angela è, dunque, una ragazza che, consapevole del fatto di non essere figlia naturale della donna che l’ha cresciuta in Messico, sarebbe andata alla ricerca delle sue radici attraverso internet?

I Celentano vengono contattati via mail, chi scrive racconta di riconoscersi in Angela, confessa di rivedersi nelle foto e di avere la viva sensazione di recuperare, attraverso quelle foto, antichi e smarriti ricordi. I contatti via web continuano per mesi e mesi, si corredano di foto, intime dichiarazioni e della promessa di un incontro. La presunta Angela, che si firma Celeste, sembra disposta a sottoporsi al test del Dna e promette di effettuarlo non appena potrà raggiungere i Celentano, ovvero con il compimento della maggiore età.

Ma la polizia e l’Interpol sono già sulle sue tracce. Non appena gli investigatori divengono operativi in Messico, giungendo Messico e sembrano fare capo proprio a lei ad Angela.all’indirizzo da cui le mail sarebbero partite, Celeste scompare dalla rete e la sorella con cui intratteneva i dialoghi web resta nuovamente sola.

Non c’è Angela presso la casa da cui sono partiti i contatti tra Celeste e i Celentano.

Ma i contatti mail e una telefonata muta sono partiti  con certezza da quella abitazione. Qui la certezza è tecnico-investigativa, infatti le perizie indicano senza dubbio che quello è il luogo da cui le mail sono state spedite e da cui la telefonata è stata inoltrata.

Le foto non sono ritoccate e sono compatibili col volto di Angela, si rileva anche la corrispondenza di un leggero strabismo ad un occhio. Il fatto che le foto non siano ritoccate dimostra con certezza che la ragazza – donna fotografata esiste. Ma dov’è? E chi è?

Intanto, grazie alla conservazione meticolosa degli abiti indossati da Angela nel giorno che precedette la scomparsa, è stato possibile estrarre il Dna di Angela e mapparlo.

Un team di Carabinieri italiani è partito alla volta di Cancun, località in cui tutte le tracce sembrano portare, per una missione in collaborazione con l’Interpool: gli investigatori si muovono sulle tracce di Celeste Ruiz. La missione vuole accertare l’esistenza in vita, in Messico, di Angela Celentano.

angela celentano vivaIl legale della famiglia Celentano fa sapere che la vicenda di Celeste volge al termine perché questa missione chiuderà il cerchio, «Ormai siamo vicini ad una svolta» dichiara l’avvocato Luigi Ferrandino, e spiega: «Siamo ad una svolta nel senso che a breve sapremo se la segnalazione arrivata dal Messico, da una ragazza che si è definita Angela, sia veritiera o meno».

La mamma di Angela, dopo natali e natali passati ad accumulare doni per la sua bambina e trascorsi ad attendere con fede e speranza, dichiara: “Ma quest’anno il regalo se lo sceglie da sola mia figlia: questo 25 dicembre lo passerà con noi”.

Gli investigatori, da parte loro, alla vigilia della missione avrebbero affermato dinnanzi alla famiglia Celentano: “Andiamo per chiudere, o ve la troviamo o vi diciamo che lì non c’è”.

Il ruolo della rete è stato decisivo e di fatto può esserlo ancora, ecco perché è importante diffondere le foto di Angela Celentano e di Celeste Ruiz perché la via delle condivisioni, dei link e dei clic può portare molto lontano … e forse sino alla verità.

 

Leggi anche

Seguici