Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Svezzamento: prime pappe e cucchiaino

Federica Federico

di Federica Federico

22 Maggio 2010

Il cibo è una enorme scoperta per il bambino.
I primi passi dello svezzamento sono estremamente importanti e delicati.

Mangiare non appartiene ancora alla routine del pupo.  Nel momento in cui noi mamme gli offriamo per la prima volta una pappa lui non conosce le diverse cose con cui entra in contatto .

Il nostro bambino dovrà fare amicizia con il cucchiaino, capire che nel suo piattino c’è qualche cosa di buono, abituarsi alle diverse consistenze e sperimentare la deglutizione.
In questo senso lo svezzamento sarà una sfida per il bimbo ed un momento di crescita ed emancipazione.
È importante che la mamma per prima lo affronti serenamente e nel rispetto dei tempi del piccolo.

Non preoccuparti se il piccolino si mostra perplesso di fronte ai primi manicaretti a base di brodino vegetale. Non forzarlo se non vuole aprire la bocca, potrebbe essere una semplice “ansia da cucchiaino”.

Alcune mamme, preoccupandosi di far mangiare il piccolo, riparano al rifiuto del cucchiaio offrendo il cibo nel biberon. In effetti le prime pappine sono molto brodose e si prestano ad essere ciucciate dalla tettarella. Ma questa soluzione, pur risolvendo sul momento il problema di “sfamare” il bimbo, sposta semplicemente in avanti l’indispensabile approccio al cucchiaino. È per questo che moltissimi pediatri sconsigliano alle neo mamme di usare il biberon per la pappa dei più piccoli.
Diversamente, sarebbe bene lasciare libero il piccolo di fare amicizia con gli strumenti della nutrizione. In questo senso non è sbagliato permettergli di giocare con il cucchiaino e di manipolare la pappa.

È chiaro che si deve accettare che il bambino si sporchi completamente e che “devasti” letteralmente il seggiolone su cui mangia.
Ma questo sacrificio può portare un grosso beneficio al piccolo: inevitabilmente, nel corso dei suoi giochi appiccicosi di pappa, un pochino di cibo lo assaggerà e probabilmente scoprirà che è buono.
Questo approccio al cibo, apparentemente poco ortodosso, può risolvere le prime difficoltà con il cucchiaino.

Sporcarsi e pasticciare non deve diventare una abitudine, ma può instaurare un primo contatto tra il bimbo e la pappa, contatto utile quando il piccolo ancora non capisce con cosa ha a che fare.

Per le prime pappe adopera cucchiaini in silicone, il bambino potrà liberamente maneggiarli senza rischiare di farsi male. Offrigli il cibo in piattini in plastica.

Se il tuo cucciolo mangia molto lentamente e la pappa si fredda potrai utilizzare gli appositi piattini con scalda-pappa.
Cosa sono?
Sono dei normali piattini in plastica che nella parte inferiore portano un serbatoio.  In esso potrai versare dell’acqua calda che impedirà alla pappa di raffreddarsi completamente. Nei diversi modelli in commercio il serbatoio è sempre dotato di chiusure di sicurezza, quindi il bimbo non verrà in contatto con l’acqua al suo interno.

Leggi anche

Seguici