Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Anestesia epidurale gratis in tutti gli ospedali

Novità nella sanità italiana

di Mariangela Saulino

21 Dicembre 2012

Anestesia epidurale gratis in tutti gli ospedaliLe donne italiane si sono viste riconoscere un importante diritto: il parto senza dolore. L’anestesia epidurale al momento non è uniformemente assicurata da parte di tutte le strutture sanitarie e, soltanto, il 15% delle donne ne fa ricorso, è stata inserita nei Lea, i livelli essenziali di assistenza.

La lista di tali servizi per i pazienti italiani, alla quale si lavora da anni, dovrebbe essere approvata entro il 31 dicembre.

L’epidurale che viene effettuata durante il travaglio permette alle donne di restare vigili e di partorire con minor dolore è la maggiore novità prevista dal Lea.

Oggi, infatti, tale servizio non è né gratuito né garantito da parte di tutti gli ospedali, solo uno su dieci offre la possibilità di ricorrervi.

Al momento dell’approvazione del Lea le Regioni italiane dovranno uniformarsi ed organizzarsi in modo da coprire con anestesisti competenti le sale parto.

Il Lea comprende anche altri provvedimenti che riguardano 109 malattie rare che ottengono il rimborso automatico delle cure ed i trattamenti gratuiti per coloro che soffrono di dipendenza dal gioco d’azzardo.

Inoltre, per contenere i costi alcune prestazioni saranno fornite dalla mutua soltanto se vengono effettuate in ambulatorio piuttosto che ricorrere al ricovero.

Leggi anche

Seguici