Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Com’è diventata Pippi Calzelunghe

La nuova vita di Inger Nilsson

di Mariangela Saulino

10 Gennaio 2013

Chi di noi non ha amato la bambina dalle trecce rosse che ci faceva sognare con il suo sorriso birbante. Oggi quella piccola, di origine svedese, è diventata una donna di cinquant’anni che, però, non ha avuto molta fortuna nel campo della recitazione. (Il volto di Pippi come è oggi è svelato nella foto qui a sinistra)

Il suo grande successo, ottenuto con Pippi Calzelunghe, non le donato una popolarità tale da poter sfondare nel mondo del cinema o della televisione tanto che Inger Nilsson, dopo tanti ruoli minori, ha lavorato come segretaria ad Oslo per molto tempo.

La bimba dalle trecce rosse fu capace di riscrivere le regole che i bambini dovevano seguire. Per lei era, infatti, normale vivere da sola in una enorme casa, mangiare quintali di torte con lòa panna, stare sdraiata a terra mentre la maestra spiega in classe, tenere la casa in disordine o dormire con le scarpe sul cuscino.

Tutto ciò che era vietato ai bambini era concesso a Pippi ed è questo il segreto che fa si che anche le nuove generazioni continuano ad amarla, il desiderio di indipendenza che tutti i bambini hanno e che in lei si concretizzava.

Lo stesso sentimento che provavano i suoi compagni di avventura Tommy e Annika.

Leggi anche

Seguici