Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Elezioni politiche 2013 liste e candidati

Chi votare alle elezioni politiche 2013?

di Mamma Alessandra

16 Gennaio 2013

Elezioni politiche 2013 liste e candidatiL’argomento principe degli ultimi giorni, a parte Belen e Sanremo, sembra essere ovunque, dal parrucchiere ai salotti delle trasmissioni TV, la tornata elettorale del prossimo 24 febbraio.

Ovunque si sente parlare di liste, coalizioni, alleanze, candidati.

Questo farebbe sperare in una presa di coscienza politica degli Italiani, che ultimamente sembravano essere diventati “allergici” all’argomento.

O forse, proprio a causa di questa “allergia”, adesso che a breve sarà il loro momento, i “votanti” vorrebbero non sbagliare, e cercare tra i nomi quelli che potrebbero essere i più rappresentativi, o, si spera, coloro che possano ribaltare le sorti di questa crisi, di questa Italia che sprofonda sempre di più nel mare dello spread e della credibilità internazionale.

  • E allora, chi votare a febbraio? Destra o sinistra? Centro o estremi?

Quel che sembra prevalere al momento è che i partiti sono tutti alla ricerca di nomi autorevoli.

Elezioni politiche 2013 liste e candidatiEd ecco l’Italia garibaldina che si troverà a dover eleggere quasi 1000 candidati (309 + 6 esteri al senato e 612 + 18 alla camera) per governare il paese nei successivi 5 anni.

La lista dei nomi è appunto autorevole, i partiti si sono davvero dati da fare.

  • La nuova di zecca lista Monti ad esempio porta in campo politici e non:

– la campionessa olimpionica Valentina Vezzali,

– il direttore del Tempo Mario Sechi,

– l’ex vicepresidente di Confindustria Alberto Bombassei,

– il presidente della Confcooperative Luigi Marino

– e il presidente del FAI Ilaria Borletti Buitoni.

– Ed ancora l’ex sindaco di Milano Gabriele Albertini,

– Pietro Ichino, docente ordinario di Diritto del lavoro nell’ Università di Milano ed ex PD,

– Pierferdinando Casini alleato UDC.

Elezioni politiche 2013 liste e candidati

  • Altra lista nuova quella dell’ex PM Ingroia, veterano della lotta alla mafia prestato (o chissà regalato) alla politica. Anche il giudice, capolista di Rivoluzione Civile, presenta personaggi provenienti da più parti:

– De Magistris sindaco di Napoli, anch’egli ex magistrato;

– Favia politico novello ex M5S,

– Gildo Claps fratello di Elisa, autore insieme a Federica Sciarelli (conduttrice di “Chi l’ha visto”) di un libro intitolato alla sorella.

– Il giornalista collaboratore di Santoro, Sandro Ruotolo,

– il figlio di Pio La Torre (deputato degli anni 60 assassinato dalla mafia nel 1982) Franco.

– E ancora Leoluca Orlando, storico sindaco di Palermo, mentre Salvatore Borsellino, figlio di Paolo, non ha ancora sciolto le sue riserve per l’adesione al movimento.

  • Nel PD altri nomi noti alla politica come

– Rosy Bindi,

– Enrico Letta,

– Anna Finocchiaro

– e Dario Franceschini.

– Ma anche Piero Grasso (Procuratore nazionale Antimafia), che dichiara: “Non scendo né salgo,ma mi sposto in politica per contribuire alle riforme”.

– Pure nelle file democratiche si sguaina, non un fioretto, ma un remo: Josefa Idem, campionessa olimpica di canoa, vince le primarie a Ravenna e si candida a Montecitorio.

– Altro personaggio di spicco è preso dal sindacato: ecco spuntare Guglielmo Epifani candidato alla Camera dei deputati in Campania.

  • Elezioni politiche 2013 liste e candidati E last but not least, ultimo ma non per questo meno non importante ecco la lista del Partito della Libertà. A dire il vero il totonomi sembra ancora non concluso, a cominciare dal capolista. Sarà o non sarà Silvio Berlusconi il patron del centrodestra le prossime elezioni? Nonostante il presenzialismo televisivo non sembra ancora confermato il suo nome a candidato premier. E anche nel partito molti i nomi incerti. E’ ovvio che il partito uscente stia studiando la migliore strategia per vincere, e sembra in effetti che i sondaggi lo diano in leggera ascesa. Ecco dunque i nomi che impazzano sulle testate.

– Dagli aficionadi come Cicchitto, Carfagna, Schifani, alla pasionaria Alessandra Mussolini, o al già confermato candidato per il Lazio, Francesco Storace.

– Qualche nome della TV come Paola Ferrari (giornalista sportiva, nuora di Carlo De Benedetti),

– la Santanchè in Piemonte.

– Sembra farsi anche qualche nome un po’ più impresentabile come dell’Utri e Cosentino (imputato in processi per associazione mafiosa), o Alfonso Papa (magistrato coinvolto in inchieste sulla P4).

E la lista potrebbe andare ancora avanti, fino ai fatidici 1000 (quasi) nomi che comporranno il nostro Parlamento per i prossimi (si spera) 5 anni.

E allora per chi votare infine?

Elezioni politiche 2013 liste e candidati Sembra, come ho letto da qualche parte, che tutti i partiti abbiano voluto collocare personaggi con facce pulite e medaglie al petto, nella speranza che le medaglie che si conquisteranno nei prossimi anni possano valere tanto, anzi, di più di quelle già in loro possesso.

Leggi anche

Seguici