Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Gravidanza settimana per settimana, cosa succede a te e al tuo bambino

Gravidanza settimana per settimana: ogni settimana nuovi cambiamenti intervengono nel corpo della donna incinta

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

01 Febbraio 2013

Gravidanza – ventitreesima settimana

Sei nella ventitreesima settimana di gravidanza ed è appena passato l’equatore della gravidanza.

Tutti i fastidi iniziali e i malesseri che provavi durante il primo trimestre di gravidanza sono passati. La ventitreesima settimana di gravidanza si caratterizza per il fatto che è uno dei periodi migliori della gestazione.

Ti senti più energica e la tua pancia non è ancora sufficientemente grande perché stia scomoda o non possa riposare adeguatamente. Sfrutta il momento!

Cambiamenti nel corpo della donna incinta

Nella ventitreesima settimana di gravidanza il tuo addome ha già superato l’ombelico e potrebbe essere possibile che esso provochi tensione ai fianchi o alla zona del pube. Se il dolore è molto intenso, parlane col tuo ginecologo. Lo stiramento di cui sta soffrendo la pelle con la crescita dell’utero può far sì che tu senta del bruciore, mantieni la tua pancia molto idratata e cerca di non grattarti per non provocare piccole ferite.

Cerca di proteggere la schiena per tutto il giorno, non ti caricare di peso eccessivo e mantieni una buona postura. La tua schiena soffrirà per tutta la gravidanza, la colonna vertebrale si sposta in avanti e questo potrà causarti lombalgie. Inoltre, con l’aumentare dell’utero, gli organi interni si spostano.

Nella ventitreesima settimana di gravidanza potresti anche notare che ti costa di più respirare e ti affatichi subito, ciò è dovuto al fatto che l’utero spinge i polmoni in avanti e questi hanno un lavoro in più da fare poiché c’è una domanda di ossigeno maggiore.

Quando sei tranquilla e sei a letto è il momento in cui noterai con più chiarezza i movimenti del bambino nel tuo utero. Il tuo bimbo può ascoltare i suoni che vengono dall’esterno sicché puoi provare a fargli sentire musica melodica o classica.

Sviluppo e crescita del bambino in gravidanza

Il tuo bambino ha già 23 settimane di vita, misura 28 cm e pesa circa 550 gr.

La sua pelle ha un aspetto rugoso ma nelle prossime settimane sarà più liscia. La lanugine, quella peluria sottile che ricopre il suo corpo, va scurendosi e a poco a poco gli cresceranno i capelli.

Per quanto riguarda i suoi organi, nella 23esima settimana di gestazione, il cervello continua il suo sviluppo e i sistemi circolatorio, respiratorio e digestivo si preparano per funzionare fuori dall’utero materno.

Il bambino è molto attivo in questa fase della gravidanza, fa molti movimenti quando è sveglio e alterna anche questi esercizi con periodi di sonno. È importante che tutti i giorni tu sia attenta ai suoi movimenti: se un giorno non senti attività, corri dal medico.

 

Salute ed emozioni in gravidanza

Le donne incinte di solito necessitano di un supplemento di ferro poiché il suo apporto nella dieta non sempre è sufficiente per coprire le necessità del corpo. Se nelle tue analisi compare una mancanza di ferro o anemia, il tuo ginecologo ti prescriverà un supplemento. In alcuni casi dovrai prenderlo per quaranta giorni.

I supplementi di ferro causano stitichezza in molte donne incinte. Mangia alimenti ricchi di fibra per evitare inoltre la comparsa di emorroidi.

Durante la gravidanza sarai più attenta a curare il tuo stato fisico e così a favorire il buon sviluppo del bambino, ma senza dubbio  non bisogna trascurare  lo stato emotivo.

La gravidanza è una situazione di immensi cambiamenti per la donna, potresti sentirti insicura, preoccupata o angosciata. Per il buon andamento della gravidanza è importante anche che tu stia tranquilla e viva questa tappa della tua vita in modo rilassato.

Ti aiuterà il condividere paure e sensazioni con il tuo compagno, dedicare un periodo della tua giornata a rilassarti e ascoltare musica o leggere, fare respiri profondi o ricorrere a tecniche di rilassamento. Prova a riposare adesso, dalla ventitreesima settimana di gravidanza, per guadagnare energia.

 

Dieta e alimentazione per la donna incinta

Se sei vegetariana dovrai consultare il tuo medico affinché possa darti linee guida per l’alimentazione e coprire tutti i fabbisogni del tuo corpo e del bambino in crescita. Se non mangi carne, hai bisogno di ottenere proteine dal formaggio, dai legumi o dalla frutta secca.

Se mangi fuori casa puoi cadere nella tentazione o cattiva abitudine di alimentarti a base di pasticceria industriale, cibi precotti, alimenti rapidi o snack. Dovrai sostituire questi prodotti con altri più nutrienti.

Puoi mangiare insalata, sempre che ti assicuri che le verdure siano ben lavate. I sandwiches di prosciutto e formaggio sono anch’essi una pessima opzione, incluso carne o pollo alla brace, e ricorda sempre di terminare i tuoi pasti con una porzione di frutta.

Mantieni l’abitudine nella 23esima settimana di fare cinque pasti al giorno. Se trascorri molto tempo fuori casa, porta una borsetta per poter mangiare qualcosa a metà mattina e a merenda.

Latticini e frutta saranno sempre alimenti nutrienti e sani per fare un piccolo spuntino.

 

Curiosità relative alla ventitreesima settimana di gravidanza

Nella 23esima settimana di gravidanza avrai la sensazione di essere più distratta e dimenticare le cose.

Sei talmente preoccupata per la crescita del bambino e per l’evoluzione della tua gravidanza che ti concentri meno su altri fattori. È normale che ti capiti di mettere il cucchiaino in uno yogurt senza aprirlo e metta in frigo l’involucro di un cioccolatino. Le dimenticanze e distrazioni sono normali.

L’esercizio fisico è conveniente durante tutta  la gravidanza, camminare, nuotare, fare ginnastica per donne incinta sarà beneficio per te. Inoltre praticare yoga o pilates ti aiuterà a combinare esercizio fisico con tecniche di rilassamento che favoriranno anche la tua salute emotiva.

 

Fonte: www.guiainfantil.com

Cosa succede nel corso della ventiquattresima settimana? Leggilo quiGravidanza settimana per settimana cosa succede a te e al  tuo bambino

 

Leggi anche

Seguici