Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Rigiocattoliamo: giocattoli usati, riciclo e solidarietà

Simona

di Mamma Simona

09 Novembre 2010

Il Natale è alle porte, e come ogni anno i bambini diventano indiscussi protagonisti. Troveranno sotto l’albero il 25 dicembre ad attenderli pacchetti e pacchettini da scartare, tanti regali, giocattoli nuovi con cui trascorrere piacevoli giornate.

Ma Natale non è solo questo.
Possiamo intenderlo come festa religiosa per i credenti; come festa della famiglia per i non praticanti, giacché è usanza ritrovarsi per scambiare doni e trascorrere qualche momento di festa con parenti vicini e lontani.

Ma Natale è anche solidarietà, per i meno fortunati, per chi non ha nessuno con cui festeggiare, per coloro che vivono ai margini della società e per coloro che vivono dall’altra parte del globo e che conducono una vita piena di stenti e fatiche per la sopravvivenza.

Da diversi anni, esattamente dal 1998, la comunità di Sant’Egidio si fa promotrice di un’iniziativa che porta il nome di “Rigiocattoliamo“.
Lo slogan è: “C’era una volta un giocattolo… poi lo hanno abbandonato ed ora è un rigiocattolo...”

Durante i due mesi che precedono il Natale, vengono raccolti giocattoli usati presso le scuole che aderiscono all’iniziativa e in punti strategici di quartiere, che verranno poi rivenduti nelle piazze d’Italia. Il ricavato serve a finanziare progetti di solidarietà.
Patrocinato dal movimento “Paese dell’Arcobaleno” vengono coinvolti in questo progetto genitori ed insegnanti per incentivare la partecipazione di massa.

Durante i 5 anni delle elementari di mio figlio, la scuola ha sempre aderito a questa iniziativa, inserita in un ampio progetto di solidarietà e approfondimento dei diritti dell’infanzia.

Lo spirito che anima questa proposta è duplice, quello solidale e quello ecologico, giacchè il recupero di giocattoli inutilizzati che sarebbero altrimenti finiti in discarica (contribuendo ad inquinare), alimenta una catena di recupero molto attuale ai giorni d’oggi.
…non tutto ciò che non si usa più è da buttare…

Consegnati i giocattoli vecchi, vengono “revisionati”, si cerca di dar loro una sistematina, vengono riparati, puliti e restaurati. Ed infine, nei giorni stabiliti si procede alla vendita su bancarelle del rigiocattolo.

Una volta spiegato lo spirito di questo commercio solidale, sono in molti che decidono di acquistare un rigiocattolo come dono di Natale.
Il rigiocattolo, dopo essere stato acquistato, verrà poi incartato con carta natalizia rigorosamente riciclata!
All’iniziativa aderiscono molte città italiane e straniere.

Lo scorso anno i giocattoli invenduti sono stati spediti in Albania per l’ospedale pediatrico di Tirana e per i rifugiati kossovari.

Vengono raccolti anche giocattoli non più utilizzabili perchè troppo rovinati e consumati, verranno poi consegnati ad una fabbrica che li riutilizza per fare le “shooper” (buste della spesa) con plastica riciclata o i piles (maglioni in materiale caldissimo).

Anche i bambini piccoli possono partecipare all’iniziativa, i disegni da loro prodotti verranno scelti per la stampa di un calendario acquistabile presso le parrocchie, le scuole o le associazioni.

Per informazioni circa i centri raccolta delle città, le date per la consegna dei giocattoli o per l’acquisto del rigioccatolo consultare il sito:
http://www.santegidio.org/index.php?pageID=31&idLng=1062 che riporta i recapiti cui rivolgersi.

Quest’iniziativa di solidarietà è una grande lezione di vita per i nostri piccoli che impareranno a dare il giusto valore agli oggetti, rientrando mentalmente in una dinamica di pensiero del riciclaggio come alternativa all’inquinamento, tutto questo ispirati dal principio della solidarietà. Per tutto questo il bimbo si priva di un gioco per “arricchirsi dentro”.

Appuntamenti Rigiocattolo:

BARI
Rigiocattolo:
8 – 9 dicembre – Piazza S. Ferdinando dalle 10:00 alle 20:00
CATANIA
Rigiocattolo:
15 – 16 dicembre – Piazza Università
FIRENZE
Rigiocattolo:
8 – 9 dicembre – Piazza Signoria dalle 10:00 alle 20:00
GENOVA
Rigiocattolo:
15 – 16 dicembre – Piazza De Ferrari
LIVORNO
Rigiocattolo:
8 dicembre – Piazza Cavour dalle 16.00 alle 20.00
9 dicembre – Piazza Cavour dalle ore 10.00 alle 20.00
LUCCA
Rigiocattolo:
8 dicembre – Via Fillungo dalle 10:00 alle 20:00
MESSINA
Rigiocattolo:
15 dicembre – Piazza Cairoli nel pomeriggio
16 dicembre – Piazza Cairoli nel pomeriggio
MILANO
Rigiocattolo:
15- 16 dicembre – Piazza S. Carlo – C.so Vittorio Emanuele dalle 10:00 alle 19:00
15 dicembre – Parrocchia S. Giovanni Battista alla Creta – P.zza S. G. Battista alla Creta 11 dalle 16:00 alle 22:00
16 dicembre – Parrocchia S. Giovanni Battista alla Creta – P.zza S. G. Battista alla Creta 11 dalle 10:00 alle 19:00
NAPOLI
Rigiocattolo:
15 dicembre – Piazza Carità dalle 9:00 alle 18:00
NOVARA
Rigiocattolo:
16 dicembre – presso la chiesa parrocchiale di Sant’Agabio
18 dicembre – presso il salone “Borsa” con i bambini delle Scuole elementari Giovanni XXIII, Buscaglia, Rigatini ore 14:30
19 dicembre – presso il salone “Borsa” con i bambini delle Scuole elementari Bollini, F.lli Di Dio, Thouar ore 14:30
23 dicembre – presso la chiesa parrocchiale di San Giuseppe
PADOVA
Rigiocattolo:
15 dicembre – presso i portici del Palazzo del Municipio di Padova dalle 15.00 alle 20.00
16 dicembre – presso i portici del Palazzo del Municipio di Padova dalle 9.30 alle 20.00
16 dicembre – tutto il giorno nella piazza della Chiesa Madonna della Salute – Mortise (Padova)
PARMA
Rigiocattolo:
8 dicembre – Piazza della Steccata dalle 9:30 alle 19:00
TRIESTE
Rigiocattolo:
1 – 2 dicembre – presso l’atrio della Banca Bipop Carire di Corso Italia 5

Leggi anche

Seguici