Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Martina Stella: ecco la figlia Ginevra, foto

Mi ha stravolto la vita. Parla così alla prima intervista su "Chi" la neomamma Martina Stella

admin

di Redazione VitaDaMamma

22 Febbraio 2013

come crescere un bambino martina stella foto figliaMi ha stravolto la vita ma non riesco a immaginarmi più senza di lei”.

Tipica frase delle neomamme. Martina Stella, classe 1984, è da poco diventata mamma di una bambina, e racconta al settimanale “Chi” la sua nuova vita.

Ginevra (questo il nome della bimba), è nata il 30 ottobre scorso. L’attrice rivela, avrebbe dovuto chiamarsi Lea, come la nonna materna. Ma poi ha cambiato scelta in corsa: “quando l’ho vista con quella pelle bianchissima, i capelli rossicci e gli occhi chiari, vinceva il nome scelto dal papà: Ginevra. Lea è rimasto il secondo nome”.

Sostiene Martina: Ginevra è identica al papà l’hairstylist Gabriele Gregorini, compagno della Stella, conosciuto sul set della fiction “Tutti pazzi per amore”.

Passa le notti in bianco Martina, non più per andare a ballare, ma per le poppate di Ginevra. E nell’intervista si sofferma anche sul martina stella foto figlialegame “particolare” tra padre e figlia: “Ha un feeling tutto suo con Ginevra.  Al contrario di me, è molto zen, si fida del suo istinto, è sereno e tranquillo”.

Poi l’intervista continua con un commento al rinnovato rapporto tra lei e il compagno:” Quando si dà vita a un progetto così importante, l’amore cambia per forza, diventa più importante. Allo stesso tempo ti fa vedere degli aspetti del partner che non conoscevi. In certi casi sono piacevolissime scoperte, in altri casi un vero choc. Insomma, è impegnativo, bisogna venirsi incontro, dividersi i compiti, accettare difetti e diversità… E non è sempre facile. Però noi lo desideravamo tanto.

martina stella foto figlia La Stella conclude l’intervista con un’autoanalisi, sostiene di essere una mamma apprensiva e di non voler lasciare mai la piccola, se non con la mamma o la sorella, che vanno a trovarla “sono allergica alle tate”. Chissà se ci ripenserai.

 

Leggi anche

Seguici