Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bruno Arena dei Fichi D’India: lunedì a Zelig lo sketch prima del malore

In onda lo sketch dei Fichi D’India nell’ultima puntata di Zelig registrata prima del malore che ha colpito Bruno Arena

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

29 Marzo 2013

Bruno Arena dei Fichi D’India Lunedì primo aprile, Max Cavallari, attore comico del duo “Fichi D’India” salirà sul palco di Zelig per l’ultima puntata dello show comico di Canale 5.

L’attore sarà presente non solo per i consueti saluti, ma anche per presentare lo sketch comico registrato lo scorso 17 gennaio assieme al collega, compagno e gemello (come lui ama definirlo) Bruno Arena, poco prima che quest’ultimo venisse ricoverato d’urgenza per un aneurisma.

A dichiararlo è lo stesso Cavallari attraverso la pagina facebook ufficiale del duo, tenuta in costante aggiornamento dal giorno dell’incidente:

“Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po’…. sta uscendo il giochino della Nintendo dove noi abbiamo doppiato ricordi? Lunedì sarà l ultima puntata di Zelig sono tutti in piedi ad applaudirti, ho visto che fai piccoli miglioramenti bravo, alla sera sento un vuoto, il cuore batte forte, ho provato anche chiamarti al cellulare pensa come son matto proprio come dicevi tu, cerca di darti da fare io è Rosy non possiamo continuare così.., a proposito… Intanto se firmo gli autografi faccio la tua firma di fianco alla mia…. Come sempre ti voglio bene…”

Bruno Arena dei Fichi D’India Arena è attualmente ricoverato in un centro di riabilitazione specializzato, non è più in coma dal febbraio scorso e inizia ad avere reazioni coscienti. Nonostante ciò la sua prognosi è ancora riservata in quanto i miglioramenti sono ancora minimi, anche se riaccendono in molti la speranza di rivedere il comico nuovamente sul palco.

Ecco come descrive le sue condizioni lo stesso Cavallari con un post pubblicato ieri sera:

“Oggi ti ho visto sereno fai passi piccoli, ma li fai, li sono tutti bravi, infermieri dottori ti vogliono tutti bene, devi collaborare anche tu…. domani sarò in teatro, io guardo sempre alla mia destra perché tu sei sempre accanto a me…. Ti voglio bene discreto amico muto…”.

Leggi anche

Seguici