Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Neonato Gigante: George, il Video del Bambino XXL

Neonato inglese, alla nascita pesa 7kg a causa di questo peso eccessivo ha rischiato di morire.

Federica Federico

di Federica Federico

30 Marzo 2013

neonato gigante: George il video del bambino XXLDi norma il peso dei neonati alla nascita si aggira intorno ai 3kg, un bambino di 4 chili è già considerato molto molto grande.

A Londra si è registrata una nascita straordinaria: George è venuto alla luce con un peso di 7kg.

In realtà il record di peso registrato da Georg è stato tutt’altro che positivo: il neonato durante il parto è rimasto letteralmente incastrato con le spalle nel canale uterino della mamma, quest’evento traumatico per il bimbo e per la partoriente ha messo a durissima prova le abilità dei medici.

Il piccolo al momento della nascita addirittura non respirava ed è stata perciò necessaria l’azione dei rianimatori nonché un trasferimento in un reparto specializzato in neonatologia.

L’eccesso di peso ha rischiato di uccidere Georg.

E i medici del Gloucestershire Royal Hospital avevano sentenziato che il piccolo non avesse più del 10% di possibilità di sopravvivere.

Contro ogni previsione invece il “piccolo” George ha superato la criticità dei primi momenti di vita ed è tornato a casa … naturalmente le sue tutine sono già taglia 6\12 mesi.

neonato gigante: George il video del bambino XXL

La mamma e il papà, Jade e Ryan, sono giovanissimi, Jade ha solo 21 anni.

neonato gigante: George il video del bambino XXLPer loro la nascita di George è stata impressionante e traumatica, certamente non si figuravano un bambino gigante, non immaginavano che il loro neonato nascesse già cresciuto e soprattutto nessuno può pensare che il peso di un bambino possa influire sulla sua salute sino quasi ad ucciderlo.

neonato gigante: George il video del bambino XXLAl momento Georg è salvo, resta un bimbo gigante, in molti lo hanno definito una taglia XXL, ma i dottori che lo hanno seguito sono pronti a giurare che la sua crescita si normalizzerà.

Segui Vita da Mamma su Facebook

Leggi anche

Seguici