Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Preconcepimento: vaccini rosolia e varicella

Federica Federico

di Federica Federico

03 Giugno 2010

Se sei un’aspirante mamma, prima di dare corso ai lavori per l’arrivo della cicogna, valuta l’opportunità di eseguire pochi e semplici esami.
È consigliabile, anche stando alle direttive tracciate dal Servizio Sanitario Nazionale, effettuare un banale esame del sangue per appurare l’immunità della futura mamma alla varicella ed alla rosolia.
Esistono efficaci vaccini contro varicella e rosolia, le aspiranti mammine non immuni possono decidere di farne uso prima di intraprendere il cammino verso la dolce attesa.

Personalmente ho effettuato il vaccino contro la rosolia, il Servizio Sanitario Nazionale lo fornisce gratuitamente.
All’atto del vaccino ho dovuto solo presentare un test clinico  di gravidanza che scongiurasse, appunto, gestazioni in corso d’opera. Ho firmato una assunzione di responsabilità con la quale venivo messa a conoscenza del fatto che concepire nei sei mesi successivi poteva essere rischioso. Siccome i prodotti vaccinali contengono virus vivi, benché attenuati, potrebbero provocare comunque una infezione nell’organismo della donna. È per questo che si raccomanda di aspettare un certo tempo prima di affrontare una gravidanza.
La mia ginecologa ritiene sufficienti 3mesi, altri addirittura uno. Io ne ho attesi 6.

Questo sito ha carattere divulgativo e non sostituisce il parere del medico, che deve essere consultato, ove necessario

Leggi anche

Seguici