Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Il principe Harry è un cattivo ragazzo, ecco perchè

Il principe Harry ecco per quale motivo è così esuberante, donnaiolo, imprevedibile e sfacciato ... tutta colpa della storia della sua famiglia?

Gioela Saga

di Gioela Saga

08 Aprile 2013

Il principe Henry, conosciuto come Harry, è stato più volte definito la pecora nera della famiglia reale, ma per qual motivo spesso passa per essere un cattivo ragazzo?

Anche un principe come Henry è stato bambino e ha vissuto avventure più o meno felici nella sua casa, che non è propriamente come quella della maggior parte di noi, ma un bambino, per certi aspetti è sempre tale, anche se titolato ed è proprio questo che si evince dalle parole di  Chris Hutchins che ha scritto un libro “The people’s prince” che rivela alcuni particolari dell’ infanzia del principe e del suo rapporto con i genitori.

Il principe Henry, oggi uomo d’azione e latin lover, è nato domenica 15 settembre 1984, nove giorni prima del previsto. Suo padre è stato Il principe Henry, conosciuto come Harryaccanto alla mamma durante tutto il travaglio durato nove ore, mettendole una crema idratante sulle labbra secche e dandole del ghiaccio per mantenerla idratata.

E’ poi uscito per dare la lieta notizia alla folla in attesa, sottolineando che il bimbo aveva gli occhi blu e un po’ dei suoi (già pochi) capelli castani.

Il giorno dopo, il principe di Galles ha accompagnato la mamma e il bimbo a Kensington Palace per poi scomparire a Windsor dove lo attendevano i suoi compagni di polo per festeggiare.

Il principe Carlo, in fondo, non aveva fatto altro che imparare il suo ruolo di padre imitando ciò che i suoi stessi genitori avevano fatto per lui.

Il principe Henry, conosciuto come HarryQuando aveva appena nove mesi, il giovane principe guardava intimidito la folla che lo circondava nelle occasioni ufficiali, la mamma sperava, forse, che abituandolo così presto a queste apparizioni pubbliche, gli sarebbe ben presto parso normale.

Nella vita privata il piccolo Henry si mostrava già avventuroso e avvezzo al pericolo:

a 14 mesi aveva già cavalcato un pony e aveva gridato rabbioso e frustrato perché non gli era permesso di tenere le redini da solo. Sei settimane prima di compiere due anni, è saltato giù da un tavolo della cucina di Kensigton Palace e gli hanno dato parecchi punti di sutura. Spesso il bambino andava orgoglioso delle sue ferite e cicatrici che amava mostrare, molte persone gli suggerivano già che forse, da grande, avrebbe voluto fare il paracadutista.

Una guardia del corpo rivela: “Henry era coraggioso fin da piccolo e sprezzante del pericolo, spesso si faceva graffi e ammaccature e non si riusciva neppure a capire come accadesse, quando sua madre chiedeva spiegazioni semplicemente le dicevamo che i bambini sono tutti così …

Il principe Henry, conosciuto come Harry … non sapevi mai cosa aspettarti da lui e a volte amava giocare a fare il poliziotto, vestirsi come se fosse in divisa, a volte gli prestavamo una ricetrasmittente e giocava nei giardini del palazzo, si divertiva ad andare dalla zia Jane Fellowes che abitava nella tenuta ed andava a darle delle consegne o dei messaggi come se fosse stato un agente segreto.

Una volta ci ha Il principe Henry, conosciuto come Harryfatto morire di paura perché era riuscito ad allontanarsi dal Palazzo e arrivare fino al marciapiede di fronte! Ha sempre fatto ciò che ha voluto e quando gli dicevamo di stare attento anche perché se usciva le macchine potevano schiacciarlo, ci diceva che non era possibile perché semplicemente non ne avevano il permesso!

Non aveva paura di nulla ma certo ha sofferto molto quando il matrimonio dei suoi genitori entrò in crisi. Benché Carlo e Diana avessero fatto di tutto per proteggere i loro figli dai pettegolezzi, dall’assistere alle loro liti, Henry avvertiva l’atmosfera che si era creata e a volte scoppiava in pianti ed urla che solo suo fratello riusciva a calmare.

Quando nel 1992 Carlo e Diana si separano, Henry aveva otto anni e chiedeva piangendo se ci fosse qualcosa che avrebbe potuto fare per far tornare mamma e papà di nuovo felici. Il principe Henry, conosciuto come HarryE’ stato visto più volte singhiozzare, smarrito, nel grande giardino, diceva che aveva paura di perdere la sua mamma, del resto era legato ad entrambi perché passava molto tempo anche con il padre, soprattutto nel giardino di Highgrove.

Henry era affascinato fin da piccolo dalla vita militare e ne parlava a sua nonna e con suo papà dato che invece Diana non avrebbe assolutamente appoggiato un futuro nell’esercito per i suoi figli, lo aveva più volte dichiarato anche in alcune interviste.

All’età di dieci anni Henry mostrava sempre di più i segni di un’ansia crescente e uno psichiatra aveva consigliato a Diana di essere più prudente, perché, i danni della sua complessa vita privata, si sarebbero riversati sui suoi figli.

In particolare per il principe Henry che aveva già un carattere ribelle: la confusione tra l’ammirazione per il padre e per gli amori di sua madre avrebbe potuto creargli dei disagi e portarlo ad avere un carattere aggressivo. Fu un consiglio prudente e Il principe Henry, conosciuto come Harrylungimirante ma che non fu ascoltato. I pettegolezzi sul padre e la “zia” Camilla, la pesante ironia sulle scarse capacità intellettive della madre, tutte queste voci riportate dai media erano un vero frastuono nella sua sfera emotiva.

  • E’ stato proprio Henry ad avere sofferto di più per la morte di Diana nell’agosto 1997, così dicono le persone più vicine alla famiglia. William aveva un fascino particolare e un’intelligenza superiore alla sua mentre lui aveva ereditato la fragilità e le ansie della mamma.

Nell’estate 1997 Diana porta in vacanza i suoi figli nel Sud della Francia con Dodi al Fayed e il nuovo compagno della mamma cercò fortemente di piacere al dodicenne Henry ma con scarsi risultati, malgrado una notte folle offertagli in discoteca a St Trooez e le gite in barca, William e Henry non videro l’ora di tornare dal padre su “una vera nave” come disse Henry: Il Britannia. Era il 20 luglio e fu l’ultima volta che Henry vide sua madre.

Quando suo padre gli diede la notizia della morte della mamma, Henry pianse per giorni e non si capacitava fosse vero, elemosinava una bugia, che gli dicessero che era solo ferita e che presto sarebbe tornata a casa.

Dopo circa un anno, Henry seguì suo fratello William a Eton, inizialmente ebbe notevoli difficoltà a fare amicizia, a mostrarsi come  principe conosciuto come Harryun ragazzo qualsiasi e fin da subito mostrò un atteggiamento aggressivo, sia nella sfera privata che nello sport. Sembrava si divertisse a mostrare, soprattutto ai ragazzi più grandi di lui, la sua spavalderia.

Ovviamente i paparazzi non hanno mai perso occasione per fotografarlo nelle situazioni più imbarazzanti o sopra le righe ma questo lo ha solo portato ad esibirsi ancora di più.

Entrare nell’esercito come cadetto è stata per lui la strada per poter convogliare le sue frustrazioni che venivano superate solo con moti di aggressività.Il principe Henry, conosciuto come Harry

Durante la sua adolescenza ha avuto anche esperienze forti con l’alcool, già durante una vacanza con sua mamma e Dodi ma non solo, anche durante alcune feste a palazzo, creando momenti a dir poco imbarazzanti, come quando ha organizzato una farsa che prendeva in giro gli atteggiamenti di suo papà con i suoi invitati per il 50° compleanno.

Adesso l’amore per il pericolo e il rischio hanno trovato un loro perché nell’esercito e si deve anche a Henry la capacità di aver svecchiato un po’ la famiglia reale.

Henry rimane una simpatica canaglia, estremamente fragile e alla ricerca perenne di equilibrio.

Fonte: http://www.dailymail.co.uk

 

Leggi anche

Seguici