Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mio figlio 5 anni non parla bene, i consigli della logopedista

di Dott.ssa Michela Del Prete

10 Aprile 2013

mio figlio 5 anni non parla bene <<Aiuto mio figlio non parla bene>>

Sono molte le mamme che percepiscono difetti di pronuncia quando il loro bambino parla, in tante si preoccupano e valutano la possibilità di ricorrere eventualmente ad un aiuto medico.

Posto che non tutti i bambini sono uguali e chiarito che ogni cucciolo d’uomo ha dei tempi di maturazione personali; va detto che i professionisti del linguaggio esistono, sono i logopedisti ed alle loro porte è possibile bussare ogni qual volta si noti un ritardo nell’espressione verbale o un difetto ripetuto, serio e marcato e comunque un’immaturità del linguaggio rispetto all’età anagrafica del bambino.

Vita da Mamma si fregia della collaborazione di una esperta logopedista, la Dott.ssa Michela Del Prete.

Per il tramite del nostro sito, rispondendo alla domanda di una madre preoccupata, l’esperta logopedista oggi affronta il caso di un bambino di 5 anni che manifesterebbe un difetto di pronuncia della “esse”.

 Ecco cosa chiede la nostra amica mamma alla Dott.ssa Del Prete:

Buongiorno, sono una mamma di Brescia.

La mia richiesta è relativa la mio bambino di 5 anni e mezzo che presenta un difetto di pronuncia della “esse” e mi chiedevo se la sua attività professionale era indicata per risolvere o attenuare tale problema.mio figlio 5 anni non parla bene, i consigli della logopedista

Occorre dire che da un esame del nervo acustico, è comparsa una mancanza lieve pari al 55%. In merito a questo aspetto, comunque effettueremo a breve altre analisi in quanto le stesse non ci convincono molto.

Per quanto riguarda il difetto di pronuncia, la prego di farmi brevemente capire se il trattamento dello stesso rientra nell’ambito delle sue attività professionali.

Qui di seguito la risposta della nostra esperta:

Ho letto la sua mail,  e le posso rispondere che sicuramente le dislalie, ovvero le mio figlio 5 anni non parla bene, i consigli della logopedistaalterazioni di pronuncia dei foni, sono di ambito strettamente logopedico.

Bisogna però precisare che se nel caso suo figlio avesse davvero delle difficoltà acustiche, parleremo di dislalie audiogene. Esse  sono dovute a malattie che impediscono una buona percezione dei suoni da parte del bambino e di conseguenza un’errata pronuncia dei  fonemi. Le cause principali di questo tipo di dislalie sono la sordità e le otiti ricorrenti nei primi anni di vita del bambino; in questo caso è corretto approfondire prima questo aspetto per poi iniziare un iter logopedico specifico.

Segui Vita da Mamma su Facebook,
clicca qui per scoprire tutto sull’universo mamma e bambino:

Leggi anche

Seguici