Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come essere felici? Giusto mix tra sesso e lavoro

La felicità è l'equilibrio tra piacere e lavoro: in America hanno condotto uno studio sulla quantità di ore di attività intima piacevole e di lavoro, un giusto mix accresce l'autostima

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

11 Aprile 2013

Una ricerca condotta da Sebastian Pokutta, professore dell’Università Jacobs di Brema e dalla sua collega Christian Kroll ordinaria dell’Università Georgia Tech, ha evidenziato quale dovrebbe essere la giusta combinazione tra attività intima e lavoro per il benessere fisico e per aumentare la propria autostima.

Nel 2004 i ricercatori avevano ricostruito la “giornata perfetta” con il Day Reconstruction Method, un metodo che coinvolge i più importanti argomenti per l’uomo come matrimonio soldi e lavoro. La ricerca aveva analizzato attività e benessere di 909 donne.

Adesso un nuovo studio analizza come ottimizzare i tempi su una giornata di 16 ore giornaliere (escluso ovviamente le 8 di sonno).

La nuova ricerca sottolinea che per il benessere fisico e psichico  bisognerebbe appunto passare 36 minuti al lavoro e ben 106 facendo attività intima. A questi si aggiungerebbero 82 minuti per la socializzazione e 75 al cibo.

Pokutta e Kroll avrebbero però preso come riferimento il mondo maschile.

Il centro di medicina del sonno Fondazione Maugeri di Pavia invece ha pubblicato uno studio sulle donne sulla rivista Sleep Medicine.

Sembra infatti che il russare possa provocare disfunzioni sessuali nelle apparato dell’apparato femminile. Nello specifico le apnee ostruttive, che provocano il russare notturno siano strettamente correlate con disfunzioni della sfera intima, specie in donne obese.

Il professore Francesco Fanfulla commenta: “Alla base del disturbo il calo di ossigenazione causato dalle apnee notturne. Ma basta una terapia adeguata per le apnee per migliorare anche la sfera intima”.

Facendo un rapido punto della situazione, e valutando questi due studi, gli uomini accrescerebbero la propria autostima e starebbero meglio dal punto di vista fisico lavorando un po’ di più di mezz’ora al giorno e facendo attività intima di coppia per quasi due. Dovrebbero stare con gli amici al bar dello sport per 82 minuti, cioè vedere quasi tutta una partita di calcio, ma alzarsi a 10 minuti dalla fine, salvo recupero, e dedicare circa mezz’ora a pasto più 15 minuti per il caffellatte.

Le donne, se non russassero, avrebbero una vita intima gratificante.

Lo stato degli studi sbugiardano in questo caso il detto popolare che afferma “Chi non lavora non fa l’amore”.

Leggi anche

Seguici