Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Choc a Novara: neonato morto tra i rifiuti in autostrada

Un neonato morto è stato ritrovato nei pressi dell'autostrada di Novara

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

12 Aprile 2013

“C’è un neonato morto a lato della strada, ad Agognate, vicino all’ingresso dell’autostrada Novara Ovest”.

Questo è l’allarme dato ieri sera da un automobilista che, dopo essersi fermato per una sosta in autostrada, ha avvistato il corpo senza vita di un neonato tra un cumulo di rifiuti, decidendo così di chiamare il 113.

Sul luogo dell’avvistamento sono accorsi immediatamente gli agenti della squadra mobile della Questura, con loro il medico e Mara De Donà, il sostituto procuratore che sta attualmente coordinando le indagini relative alla ricerca della madre del piccolo.

Dopo un primo esame, si presuppone che il piccolo corpicino si trovasse lì da uno o due giorni, gettato tra i rifiuti situati sotto un ponte alla periferia di Novara, una zona non molto distante dal casello autostradale Novara Ovest sull’A4 Torino-Milano.

Un’area dal traffico elevato, ragion per cui non si esclude la possibilità che l’abbia abbandonato qualcuno di passaggio.

Intanto, nella speranza di riuscire a risalire alla madre, gli inquirenti hanno diramato una informativa presso tutti gli ospedali situati in Piemonte e Lombardia al fine di verificare se in questi giorni vi sia stata ricoverata una donna con ferite post-parto.

Con molta probabilità, l’autopsia sul corpicino verrà eseguita in giornata, in modo tale da poter stabilire se il neonato sia nato morto e poi in seguito abbandonato oppure se al momento della nascita fosse ancora vivo.

Leggi anche

Seguici