Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Ricette di Natale, Lazio, Dolci natalizi: Biscottini di Natale alla civitavecchiese

Angelica

di Mamma Angelica

19 Novembre 2010

Biscottini di Natale alla civitavecchiese


Quella che vi sto per dare è una ricetta tipica di Civitavecchia,un paesino in provincia di Roma.

Quella dei biscottini è una vera tradizione civitavecchiese,ogni anno le donne si industriano nella produzione di questi dolcetti,per poi regalarli ad amici e parenti il 23 dicembre,data nella quale si svolge la tradizionale Pastorella di Natale.

La sera del 23 dicembre nelle strade della città si riuniscono dei gruppi di persone per cantare le canzoni natalizie e i cittadini pur di vederle sono disposti a sfidare il freddo invernale.

In questo periodo non è difficile vedere le donne al mercato acquistare gli ingredienti o scambiarsi consigli su quale “segreto” sia meglio usare.

Ognuna di loro ha la sua ricetta,c’è chi mette il liquore,chi usa il burro,chi aggiunge il cacao all’impasto e chi li aromatizza con la cannella allo scopo di ottenere non solo un prodotto unico,ma anche i biscottini più buoni di tutti.

Questa è la ricetta che uso io.

Certo non ho la presunzione di dire che è la più buona di tutte,ma indubbiamente è quella che si avvicina di più ai gusti miei e della mia famiglia!

Ingredienti:
8 uova
1,5 kg di farina
400 gr di zucchero
1 tazzina di cacao
una tazza di olio di mais
500 gr di macedonia candita
250 gr di mandorle spellate
250 gr di nocciole spellate
500 gr cioccolato fondente tipo ciocco blocco
1 bustina di lievito

Tagliate i canditi e la cioccolata in pezzi grossolani.
Mettete in una scodella molto capiente circa 1 kg di farina , le uova,lo zucchero,l’olio di mais,il cacao e il lievito.

Mischiate l’impasto con un mestolo di legno e quando diventa troppo duro rovesciatelo su un piano infarinato e continuate ad impastare in modo da ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Unite,poco per volta, i canditi,il cioccolato e la frutta secca,sempre impastando.

Se l’impasto dovesse diventare troppo appiccicoso aiutatevi con dell’altra farina.

Suddividete l’impasto in panetti e metteteli su una placca da forno non troppo vicini perché lievitando tendono a gonfiarsi..
Cuocete in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.
Quando  i panetti sono cotti lasciateli riposare per circa 30 minuti.

Questi sono i panetti cotti.

Tagliate i panetti in listarelle di circa un paio di cm e fateli raffreddare finché il cioccolato non si sarà rappreso di nuovo.
Solitamente non ci metto né i canditi,né il cacao perché li preferiamo così,ma qualunque versione voi decidiate di fare vi assicuro che sono buonissimi!

Leggi anche

Seguici