Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Il lavoro più pericoloso del mondo, foto

Un ponte di legno di 3 km nelle montagne della Cina rurale. Per realizzarlo operai che rischiano ogni giorno ad un'altezza di diverse centinaia di metri

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

23 Aprile 2013

Chi lavorerebbe alla costruzione di questo ponte?

Se soffrite di vertigini, non leggete questo articolo. O perlomeno leggetelo senza guardare le foto!

Potrebbe essere incluso tra i lavori più pericolosi al mondo quello degli operai incaricati di costruire il sentiero intorno alla montagna cinese Shifou. Il nome evoca cartoni animati, ma esiste, è situata nella provincia dello Hunan, Cina rurale, quella che trovi solo con google map.

Il sentiero è in costruzione da circa due anni, e sarà la via per raggiungere la cima della montagna. Quando sarà completato sarà il più lungo del genere: tre km di tavole di legno appoggiate ad una parete difficile da scalare, a picco su un precipizio.

Ma se chi volesse non salire sarebbe libero di farlo, c’è chi non ha avuto scelta ed è dovuto andar su fin dall’inizio: i lavoratori impegnati nella costruzione.

Soli per mesi e mesi nelle montagne della Cina rurale, ad altezze spaventose, e senza molte strutture di sicurezza. Gli operai che stanno costruendo il ponte lavorano su strutture precarie, con corde e assi di legno, ad una altezza che senza alcuna protezione fa paura, parecchie centinaia di metri.

Gli operai raccontano:  è difficile trovare tra i giovani qualcuno che voglia imparare questo mestiere, non tanto per la pericolosità a causa della mancanza di sicurezza, quanto per la solitudine:

Bisogna stare isolati tra le montagne per molti mesi”. Chissà se tra precari e choosy in Italia ci sarebbe qualcuno pronto a farlo se avesse la garanzia del posto?

Leggi anche

Seguici