Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Autismo e vaccinazioni: nuovo vaccino per bambini autistici

Bambini autistici - Scoperto nuovo vaccino per sconfiggere il Clostridium bolteae, batterio responsabile di disordini gastrointestinali associati spesso ai bambini affetti da autismo

Gioela Saga

di Gioela Saga

29 Aprile 2013

Nuovo vaccino  L’innovativo studio effettuato dal professore di chimica Mario Monteiro dell’Università di Guelph (Canada) e da una sua collaboratrice, Brittany Pequegnat, ha avuto un posto di prim’ordine nell’ultimo numero della rivista Vaccine (Vaccino).

Il professor Monteiro, con la sua équipe di ricercatori, ha messo a punto un vaccino, basato su carboidrati, che può sconfiggere il Clostridium bolteae, batterio responsabile di disordini gastrointestinali come la diarrea, spesso associati al quadro clinico di persone affette da autismo.

Il Clostridium bolteae non è presente solo nelle persone autistiche ma in queste si trova con una percentuale nettamente superiore al normale.

Più del 90% dei bambini con disordini di tipo autistico presentano problemi gastrointestinali gravi e cronici, circa il 75% di essi soffrono di diarrea.

Nuovo vaccino  Si sa ancora molto poco dei fattori che predispongono i portatori di autismo a sviluppare il batterio C. bolteae,” dichiara il professor Monteiro.

Queste infezioni sono attualmente tenute sotto controllo attraverso gli antibiotici ma, naturalmente, un vaccino migliorerebbe di molto il trattamento, con meno rischi di recidive ed effetti collaterali tipici dei vaccini.

Questo è il primo vaccino progettato per controllare la stipsi e la diarrea cronica causata dal batterio C. bolteae e probabilmente potrà controllare anche molti sintomi correlati all’autismo e associati a questo microbo” sostiene il dottor Monteiro.

I casi di autismo sono aumentati di circa sei volte negli ultimi venti anni e gli scienziati non sanno esattamente il perché. Molti ricercatori hanno individuato dei fattori ambientali, altri hanno concentrato la loro attenzione sulle cause intestinali.

Nuovo vaccino Alcuni studi hanno evidenziato come alcune tossine o alcuni metaboliti producano determinati batteri intestinali tra cui il C. bolteae, questi si presentano soprattutto associati a sintomi che si ritrovano in situazioni di autismo particolarmente gravi, soprattutto nell’autismo cosiddetto regressivo, cioè reso evidente dopo i venti mesi, in relazione soprattutto ad una perdita, più o meno improvvisa, di alcuni comportamenti comunicativi e sociali precedentemente acquisiti.

Il vaccino agisce colpendo degli specifici polisaccaridi o carboidrati presenti sulla superficie del batterio, al momento è in grado di aumentare gli anticorpi specifici nei conigli ma si potrebbero sviluppare colture specifiche in ambiente clinico.

Il professor Monteiro ha dichiarato che

Nuovo vaccino  “Potrebbero volerci più di dieci anni tra sperimentazioni, test e prima che l’effettivo farmaco possa essere immesso sul mercato ma è un primo  passo significativo per la progettazione di un vaccino polivalente per curare forme batteriche gastrointestinali correlate all’autismo”.

Il dottor Monteiro ha anche già studiato e messo a punto due vaccini per altri due patogeni gastrici: Campylobacter jejuni, che causa la diarrea del viaggiatore; e il Clostridium difficile, che provoca diarrea associata ad antibiotici. I tempi sono lunghi ma c’è da ben sperare per facilitare la vita ai bimbi affetti da questa sindrome e alle loro famiglie.

 

Fonte: http://www.sciencedaily.com

Leggi anche

Seguici