Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sciopero scuola 7, 14 e 16 maggio 2013

Sciopero di tre giorni del personale del Comparto Scuola indetto dall’Organizzazione sindacale Cobas Scuola

Licia

di Mamma Licia

05 Maggio 2013

Le sigle sindacali Cobas – Comitati di Base della Scuola, Cub Scuola, Unicobas scuola e Usb – Unione sindacale di base hanno proclamato uno sciopero generale del Comparto Scuola in servizio nelle scuole elementari e materne per l’intera giornata di martedì 7 maggio 2013.

Lo sciopero interesserà anche la scuola secondaria di I grado (14 maggio 2013) e la scuola secondaria di II grado (16 maggio 2013).

Si asterrà dal lavoro tutto il personale della scuola, docenti, dirigenti ed ATA, di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero.

Si sciopera contro le prove Invalsi “che – scrive la Cobas in una nota – immiseriscono la scuola e l’istruzione”; per restituire a docenti ed Ata il salario “rubato con il blocco dei contratti e degli scatti di anzianità”; per l’assunzione dei precari su tutti i posti disponibili; per dire no alla richiesta di contributi alle famiglie, alle prove selettive per entrare a scuola, alle classi pollaio.

Il MIUR fa sapere che “al fine di contemperare l’esercizio del diritto di sciopero con il godimento dei diritti della persona costituzionalmente tutelati, nel corso dello sciopero saranno assicurati, dalle Amministrazioni pubbliche interessate, adeguati livelli di funzionamento dei servizi pubblici essenziali di cui all’articolo 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modificazione ed integrazioni, mediante l’erogazione delle prestazioni indispensabili individuate con l’Accordo del 26 maggio 1999 per il personale del Comparto Scuola e della relativa Area V della Dirigenza, valutato idoneo dalla Commissione di Garanzia ai sensi dell’articolo 13 della citata Legge n. 146/1990 e successive modificazioni ed integrazioni”.

 

Leggi anche

Seguici