Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Colletta alimentare sabato 27 novembre: dona una spesa combatti fame e povertà

di Mamma Giò

26 Novembre 2010

Mamme vi chiamo tutte all’appello!!!!

Ogni giorno sulle nostre tavole abbondano cibi succulenti che deliziano il nostro palato; i carrelli della spesa sembrano spesso delle piccole montagne fatte di provviste che basterebbero a sfamare per un mese un intero villaggio africano.

A volte, mi vergogno a dirlo, non si intravede la mia faccia quando arrivo alla cassa.

Non e’ sconosciuto che al mondo ci sono persone  uguali a noi,con gli stessi nostri diritti,le stesse nostre necessità, che però non ha la possibilità di mangiare neanche un solo pasto al giorno.

Vogliamo parlare con dati alla mano? Solo in Italia nel 2009 la povertà relativa ha avuto un incidenza pari al 10,8%, mentre la povertà assoluta è risultata del 4,7%. E parlare di povertà assoluta equivale a dire che esiste una reale difficoltà a fronteggiare i bisogni primari della vita.

Allora mamme diamoci da fare!!

Basta poco … può bastare una piccola rinuncia,se così la vogliamo chiamare … o semplicemente un atto di partecipazione sociale ai bisogni di chi è meno fortunato.

A mio avviso ogni occasione sarebbe perfetta per aiutare chi e’ più in difficoltà, ma quando si parla di “Giornata nazionale della colletta alimentare” non possiamo proprio esimerci!

La fondazione no-profit del  Banco Alimentare si occupa ogni giorno della raccolta di alimenti ancora in ottimo stato ma che, avendo perso valore commerciale,  sarebbero di norma distrutti. Pensate che una mela appena scurita in un solo punto, o una busta d’insalata semplicemente graffiata, una confezione di farina con un minimo forellino sono considerate non commerciabili e “tristemente” destinate a divenire rifiuti. Questi stessi cibi, grazie alla raccolta del Banco Alimentare diventano ricchezza per chi non ha di che sfamarsi.

Anche quest’anno il “Banco Alimentare” Onlus promuove un’importante iniziativa contro lo spreco e la fame, a sostegno di chi vive in condizioni di assoluta poverta’.

Sabato 27 novembre, 100000 volontari del “Banco Alimentare”,insieme ad una fittissima rete di più di 8100 supermercati su tutto il territorio nazionale, si muovono a sostegno di quest’iniziativa.

I volontari vi aspettano all’uscita dei supermercati consegnandovi prima di entrare una busta gialla per la raccolta dei prodotti che desiderate donare.

I generi alimentari con cui potrete contribuire dovranno logicamente essere non deperibili, perché solo in tal modo possono essere conservati e trasportati senza subire alterazioni.

Possiamo quindi donare una parte della nostra spesa,riempiendo il sacchetto con alimenti di prima necessità – come  olio, alimenti per l’infanzia, legumi in scatola, tonno, sughi , pelati, omogeneizzati, liofilizzati ecc ecc.

In pratica tutti quegli alimenti che rispondono ad esigenze nutrizionali fondamentali. Inoltre gli stessi volontari vi consegneranno un volantino che specifica in maniera dettagliata tutti gli alimenti che si possono offrire in dono. La stessa lista,nonché la possibilità di visualizzare il supermercato più vicino a casa vostra,  potete trovarla e scaricarla in formato pdf sul sito ufficiale del banco alimentare.http://www.bancoalimentare.it/colletta-alimentare-2010/la-gnca.

Vi ricordo anche che l’associazione e’ sempre in cerca di volontari disposti ad offrire il loro aiuto in quest’iniziativa, nonché a prestare la propria collaborazione nel lavoro quotidiano svolto già da tantissimi, nei magazzini, nel settore logistico, amministrativo, e nell’espletare le consegne.

Mi resta da dirvi: << Mamme e non solo, tiriamo fuori ancora una volta la nostra infinita sensibilità e umanità … possiamo con un piccolo gesto aiutare chi e’ meno fortunato di noi >>

Leggi anche

Seguici