Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come Fare la Coda di Cavallo: Papà che Usano l’Aspirapolvere, Video

Guarda cosa fanno questi papà ... attenzione da non ripetere

Federica Federico

di Federica Federico

18 Maggio 2013

coda di cavallo con aspirapolvere

Su Facebook sta letteralmente spopolando un video “pericoloso” e estremamente poco educativo: tutti condividono e commentano con ilarità un manipolo di papà che si cimenta in code di cavallo “perfette” create con l’ausilio di un comune elettrodomestico per l’aspirazione della polvere di casa.

“I papà che fanno la coda con l’aspirapolvere” stanno invadendo il social network più famoso del mondo. Nel video si apprezzano code tiratissime, “aspirate” in bocchettoni di varia misura e fissate velocemente da papà sorridenti, le cavie umane sono piccole a volte piccolissime e si affidano con fiducia a questi “scienziati” dell’ hairstyles domestico.

– Ci sono una serie di puntualizzazioni molto importanti da fare, data la diffusione virale del video, si tratta di precisazioni serissime e non di poco conto. Non imitate “I papà che fanno la coda con l’aspirapolvere” è antigienico, pericoloso, diseducativo.

  • È antigienico perché l’aspirapolvere è comunemente adoperata per l’aspirazione della polvere, dei residui di cibo e del pattume che resta sul pavimento o si deposita negli angoli della casa. Pulire il bocchettone non è sufficiente a garantire una perfetta igiene e assolutamente non elimina la pericolosità della pratica.
  • Qualunque aspirapolvere è pensato per l’aspirazione di polveri e pulviscoli, sabbia o residui di cibo ridotti in briciole; tutti gli adulti sanno bene che l’aspirazione di questi elettrodomestici non è studiata per rimuovere oggetti solidi o con un volume cospicuo, cioè un volume tale da ostruire i bocchettoni di aspirazione. Ed in vero le bocchette deputate all’aspirazione non dovrebbero mai essere occluse dai materiali aspirati, un occlusione potrebbe creare un “corto circuito” impedendo il corretto funzionamento dell’apparecchio.

Ricordate sempre che si tratta di apparecchi alimentati ad elettricità e passibili di surriscaldamento ove male utilizzati.

Mettendo i capelli di una bambina all’interno di un aspiratore la bocchetta da cui avviene il tiraggio resta completamente occlusa dai capelli stessi. Capelli e capo possono “intasare” totalmente l’aspiratore e questa occlusione potrebbe danneggiare l’apparecchio, inoltre un malfunzionamento potrebbe mettere in pericolo l’incolumità di chi si sta usando l’aspirapolvere. Tanto più che l’aspirapolvere adoperato per fare una coda di cavalo è evidentemente utilizzato in maniera quantomeno impropria.

 

Ai figli è opportuno insegnare che gli oggetti (qualunque oggetto) vanno adoperati in maniera appropriata e cioè in modo finalistico, finalizzando l’uso allo scopo per cui sono stati creati.

Insegnando ai vostri bambini ad usare gli oggetti in modo proprio certamente li educhere anche ad essere attenti e responsabili a tutto vantaggio della loro sicurezza.

Nel momento in cui ad un bambino si insegna a non giocare con la forchetta a tavola o a non arrampicarsi sui mobili perché si nutre il timore che possa ferirsi e farsi male, si passa al piccolo un principio educativo chiaro che fattivamente corrisponde ad un unico monito: “usare le cose finalizzandole allo scopo per cui sono state create”; in questo senso opportuno rappresentare ai bimbi sempre il corretto uso degli oggetti dando loro il migliore esempio.

Ed in questo senso questi papà non danno un buon esempio:

Leggi anche

Seguici