Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Gravidanza settimana per settimana, cosa succede a te e al tuo bambino

Gravidanza settimana per settimana: ogni settimana nuovi cambiamenti intervengono nel corpo della donna incinta

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

24 Maggio 2013

Gravidanza – trentaquattresima settimana

La gravidanza è un processo fisiologico che comporta alcune modifiche fisiche, funzionali e psicologiche evidenti in gravidanza settimana per settimana.

Dalla 34a settimana di gravidanza, è necessario prestare particolare attenzione alla pelle che deve essere molto idratata e nutrita per prevenire le smagliature come conseguenza della pelle che si estende per l’aumento di peso. L’unico modo per combattere smagliature è prevenirle, poiché esse lasciano cicatrici sulla pelle difficili da rimuovere una volta che si presentano.

Allo stesso tempo, il bambino sta completando lo sviluppo dei suoi organi e testa il funzionamento di alcuni, come il rene, espellendo urina nel liquido amniotico, per prepararsi al meglio per il mondo esterno dopo il parto.

Cambiamenti nel corpo della donna incinta

Il sistema cardiovascolare e quello nervoso si adattano regolarmente ai cambiamenti nel corpo durante la gravidanza. Tuttavia, si possono avere vertigini in alcuni periodi, o si può sentire improvvisamente caldo. Una diminuzione del livello di zucchero nel sangue o di anemia può anche portare le vertigini. E la sensazione di vertigine può verificarsi anche in alcune donne durante lo sviluppo di sindrome ipotensiva supina, che si verifica quando cambia la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca se ti sdrai sulla schiena. La vertigine può durare fino a quando non ti rialzi.

Il prurito è comune anche in queste ultime settimane di gravidanza nelle aree di maggiore allentamento della pelle come il ventre, le natiche, il seno e le cosce. Per alleviare il prurito è necessario applicare una crema idratante intensiva, almeno due volte al giorno, a base di rosa canina per evitare e prevenire le smagliature tipiche della gravidanza. Si possono anche vedere alcune macchie rosse che prudono. Sono generalmente innocue, ma conviene consultare un medico se sono relative a un problema al fegato.

La nascita del tuo bambino si avvicina, ed è essenziale che si riconoscano i sintomi che avvertono dell’insorgenza del travaglio. Tutte le nascite sono diverse, ma ci sono segni comuni di preparto come contrazioni regolari che si sentono in lassi di tempo sempre più brevi, la rottura del sacco amniotico o la perdita di un muco macchiato di sangue, e il dolore tipico dei disturbi mestruali insieme a quello nella parte bassa della schiena. Questa è un’indicazione della dilatazione della cervice.

Ancora, la presenza di questi sintomi non significa che il parto è iniziato. È possibile che abbia questi sintomi come preliminari e sarà il tuo medico a dire se è giunto il momento del parto. È necessario chiamarlo immediatamente se si ha uno di questi segnali.
A causa di tutti i cambiamenti che il vostro corpo ha subito, è normale che in questa fase vi sentiate stanche. Cercate di rilassarvi e prepararvi per il giorno del parto. Se passate molto tempo in piedi, è consigliabile utilizzare una fascia per aiutarvi a sostenere e distribuire meglio il peso del vostro corpo.

Sviluppo e crescita del bambino in gravidanza

Nella 34a settimana di gravidanza il bambino pesa circa 2,200-2,300 kg e misura circa 45 cm. La caratteristica principale di questa fase è l’aumento di peso e il rafforzamento del corpo.

Il cervello e gli altri organi principali stanno ultimando il loro sviluppo per poi sistemarsi definitivamente dopo la nascita, al fine di svolgere le loro funzioni in modo indipendente.
Il bambino alterna periodi di veglia e di sonno. Quando si sveglia, percepirai i suoi movimenti in modo molto forte.

Il sistema immunitario è in grado di combattere le infezioni lievi. A poco a poco, la pelle è meno rugosa a causa dell’accumulo di depositi di grasso. Spesso il bambino ha il singhiozzo e succhia il pollice.

Salute ed emozioni in gravidanza

Dalla 34a settimana di gravidanza, si noterà un aumento significativo delle dimensioni e di tensione alle mammelle. Lo stiramento della pelle in alcune zone può portare a smagliature a cosce, addome e seno. Il miglior rimedio è la prevenzione con creme specifiche a base di rosa canina applicate regolarmente.

I fastidi con l’apparato digerente sono comuni anche nella fase finale: bruciore di stomaco e digestione lenta, aumento del rischio di stipsi ed emorroidi sono di solito problemi usuali. E non possiamo dimenticare la necessità di urinare più frequentemente e il dolore alla schiena per via della modifica della curva di quest’ultima.

Dieta e alimentazione per la donna incinta

All’inizio della gravidanza, sia la levatrice che il ginecologo evidenziano l’importanza di acquisire sane abitudini alimentari per migliorare la salute e al tempo stesso evitare l’aumento eccessivo di peso. L’obiettivo è di ridurre il rischio di complicanze come il diabete gestazionale o la pressione alta. Per questo motivo, nell’ultimo periodo di gravidanza, non si deve abbassare la guardia e si devono continuare a prendere le seguenti misure benefiche per la salute, che è possibile mantenere anche dopo il parto:

  • fai cinque pasti poco abbondanti invece di tre abbondanti al giorno
  • assumi regolarmente carboidrati (riso, pasta, verdura e cereali), che forniscono energia
  • cucina alla griglia o al vapore, evita i fritti
  • assumi 5 porzioni al giorno di frutta e verdura
  • uova, latte e prodotti lattiero – caseari devono essere presenti nella tua dieta
  • limita il consumo di dolci, bevande zuccherate, snack, piatti pronti.

Curiosità relative alla trentaquattresima settimana di gravidanza

Anche se è troppo presto per il parto, in quanto è considerato nei termini quello che si svolge tra le settimane 37 e 40 di gravidanza, si può verificare una serie di segni e sintomi chiamati prodromi del travaglio la cui funzione è quella di modificare il collo dell’utero:

Discesa del bambino. Il bambino scende, in modo che la testa si inserisca nel bacino materno. La discesa del ventre può alleviare disturbi della digestione e aumentare la pressione sulla vescica, di modo che si senta il bisogno di urinare più spesso. Inoltre, la discesa può causare una riduzione dei movimenti del bambino.

Contrazioni di Braxton-Hicks. Contrazioni irregolari, meno dolorose, che si abbassano con il riposo. La loro funzione è quella di maturare la cervice in preparazione per il parto.

Espulsione del tappo mucoso. Sostanza gelatinosa mista a tracce di sangue rosso o marrone. Il tappo di muco si chiude e isola il bambino da qualsiasi virus o batterio nell’utero, agendo come una barriera protettiva.

Fonte: www.guiainfantil.com

Cosa succede nel corso della trentacinquesima settimana? Leggilo quiGravidanza settimana per settimana cosa succede a te e al  tuo bambino

 

Leggi anche

Seguici