Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Satana uccide 7 ragazzi suicidi, video

Adolescenti e suicidi sospetti

Federica Federico

di Federica Federico

03 Giugno 2013

satanismo pauraSaluzzo, provincia di Cuneo in Piemonte, cittadina incorniciata dalle Alpi e oggi oscurata da un’inchiesta delicatissima che verte su 5 morti sospette.

Le “vittime” sono tutti giovanissimi ragazzi deceduti in circostanze mai nitide, i decessi sono stati in un primo momento archiviati come suicidi ma la Procura ha riaperto le indagini e emerge il sospetto che dietro queste precocissime morti vi sia qualche cosa di oscuro.

Dal 2004 al 2011 i suicidi “misteriosi” sarebbero 5 tutti compiuti da adolescenti di Saluzzo: Paola scompare il 2 dicembre 2004, il 7 viene rinvenuto il suo cadavere ai piedi di un pilone dell’acquedotto, un’arrampicata lunga e faticosa verso la decisione di morire?

Le indagini rivelano che la giovane, 18 anni appena, si facessi chiamare “Vampire”, rivelano anche che nell’ambiente che frequentava i “Ragazzi un po’dark” non fossero un eccezione. Dopo la sua morte non si approfondiscono le implicazioni che Paola avesse con questi altri “Ragazzi un po’dark” e addirittura col sommarsi dei decessi si esemplifica il problema definendo gli adolescenti presunti suicidi come persone già afflitte da problemi personali.

Paola scompare il 2 dicembre 2004, il 7 viene rinvenuto il suo cadavere ai piedi di un pilone dell’acquedotto

Paola, 18 anni, il 7 dicembre 2004 viene rinvenuto il suo cadavere ai piedi di questo pilone dell’acquedotto

Sebbene non emerga dove e con chi sia stata Paola tra il 2  e il 7 dicembre 2004, durante le indagini spuntano particolari inquietanti:

una seduta spiritica certamente compiuta durante una gita scolastica, informazioni e comunicazioni sul satanismo, sms, messaggi fb, disegni, diari e testi di approfondimento. Tutto in un ambiente di adolescenti fragili e malleabili.

È in questo stesso ambiente che muore un’altra adolescente, non ancora diciottenne, la trovano impiccata dietro casa, era l’aprile 2011. Poco prima di morire la presunta suicida si trovava con delle amiche e appariva normale, in un brevissimo lasso di tempo avrebbe architettato e compiuto l’atto finale della sua stessa morte passando dalla vita alla fine senza nessun cedimento?

inchiesta giornalistica sui suicidi di Saluzzo

L'inchiesta giornalistica sui suicidi di Saluzzo

La scuola accomuna gli ambienti in cui questi suicidi avvengono perché gli adolescenti appartenevano a due licei poi accorpati, ma l’istituzione scolastica allontana da sé ogni sospetto e rigetta ogni coinvolgimento.

La dirigente scolastica ha scritto ai direttori del Fatto Quotidiano e a Studio Aperto, tra gli altri, divulgatori della notizia, con la sua richiesta la preside pretende la massima tutela del suo istituto, non fosse altro che per la serenità degli studenti.

Nessun legame tra i casi di suicidio e il satanismo. Ribadisce questo concetto anche il  Vescovo dinnanzi alle telecamere del Tgcom24.

Intanto le indagini della procura, rubricate, come istigazioni al suicidio, procedono.

suicidi dei liceali di saluzzo

Guarda il video sul sito del Tgcom 24: www.tgcom24.mediaset.it/cronaca

 

Leggi anche

Seguici