Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Angelo bambino cieco: si può salvare ma ha bisogno anche di te, gara di solidarietà

Organizzata con alcuni giocatori ed ex del Foggia una "Partita del cuore" per raccogliere fondi a favore del piccolo Angelo Magaldi

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

04 Giugno 2013

Gara di solidarietà a Carapelle, provincia di Foggia.

Daniele Magaldi, proprietario di un minimarket, e la moglie Maria, commessa in un negozio di sport, hanno un bimbo di 10 mesi, Angelo.

Ad Angelo purtroppo è stata di recente diagnosticata una “vitreoretinopatia essudativa familiare” o sindrome di di Criswick Schepens.

Questa sindrome è una patologia che interessa gli occhi, e il piccolo Angelo ha subito, ancor prima di nascere, al quinto mese di gravidanza, un distacco della retina all’occhio destro. Oggi, a dieci mesi, Angelo non vede da quest’occhio e a sinistra riesce a vedere soltanto entro una distanza massima di 15 centimetri, praticamente niente.

Il piccolo Angelo Magaldi

La famiglia Magaldi ha da subito intrapreso un “pellegrinaggio” in giro negli ospedali d’Italia e in diverse cliniche specialistiche. E proprio durante una visita presso una di queste cliniche il dottor Michael Trese, oculista statunitense, ha profilato la possibilità di un intervento che potrebbe ridare la speranza di vedere al bimbo.

L’intervento però dovrebbe essere effettuato a Detroit, con tutto quello che un’operazione dall’altro capo del mondo implica: spese per l’intervento, soggiorno, viaggio. 35mila euro, che la famiglia Magaldi al momento non possiede.

Ed è qui che la solidarietà dei loro concittadini si fa sentire: le parrocchie della Beata Maria Vergine del Rosario e di San Giuseppe Sposo hanno indetto un comitato per raccogliere fondi a favore del piccolo Angelo, e anche l’amministrazione comunale si è prodigata per aiutare la famiglia.

Inoltre, il prossimo venerdì è stata organizzata nel paese di Carapelle una “Partita del Cuore”. Gli amici di Daniele e Maria si sfideranno in un incontro di calcio, e interverranno anche alcuni vecchi giocatori del Foggia come Giuseppe di Bari, Paolo Bianco, e l’attuale centrocampista della prima squadra, Agnelli. Alla partita anche le Iene Pio e Amedeo.

Alla raccolta fondi si può partecipare facendo una donazione al seguente Iban IT40Z0760115700000084247220.

La partenza di Angelo è prevista per l’11 giugno, nella speranza che per quella data le donazioni raggiungano la cifra di cui necessita la famiglia Magaldi, e che Angole possa tornare e guardare il mondo con i suoi “nuovi occhi”.

Leggi anche

Seguici