Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Nasce senza gambe e senza un braccio, viene abbandonato

Il piccolo Francesco, nato in ospedale ad Arezzo, è stato abbandonato subito dopo. La mamma, una giovane ragazza dell'est non ha avuto la forza o forse il coraggio di riconoscerlo

di Fabiana Cipro

04 Giugno 2013

Immagine web

Oggi ha due mesi il piccolo Francesco che è stato abbandonato all’ospedale San Donato di Arezzo. Il nome glielo hanno dato di comune accordo, ispirandosi al Papa, i medici e gli infermieri del reparto di maternità che si sono presi cura di lui fino ad un mese fa, la sua mamma non lo ha voluto riconoscere. Francesco è nato senza le due gambe e senza un braccio.

I genitori non sono residenti ad Arezzo, lei è una giovane donna originaria dei paesi dell’est. «Sembrava che i due fossero solo di passaggio ad Arezzo» dicono dalla struttura ospedaliera. Francesco è nato senza complicazioni con un parto naturale e, a detta della persone che si sono occupate amorevolmente di lui, è bellissimo.

Ora si trova in un istituto così come prevede la legge ed è sotto la giurisdizione del tribunale minorile di Firenze. Il piccolo sta bene malgrado quelle gravi menomazioni, resta solo da sperare che trovi una famiglia disposta ad accoglierlo e a donargli tutto l’amore che merita, ma che soprattutto sappia guardare oltre le sue gambine e il braccino. A noi invece non resta che augurargli tutto il bene possibile e una vita piena di soddisfazioni. In bocca al lupo piccolo!

Leggi anche

Seguici