Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Papà che dorme nella culla, video

Il video della nanna più dolce del web

Federica Federico

di Federica Federico

05 Giugno 2013

Sono moltissimi i bambini che hanno difficoltà ad addormentarsiSono moltissimi i bambini che hanno difficoltà ad addormentarsi; sono innumerevoli le teorie sul sonno dei bimbi; infinite sono anche le guide al buon sonno del pupo o quelle al sereno addormentamento del bebè.

Da genitore mi sono sempre chiesta se esista una regola aurea su un tema tanto importante e delicato. Perché il sonno, a discapito di ciò che comunemente possa pensare un adulto, è un tema delicatissimo che fortemente incide nell’educazione del bambino.

Noi adulti ci abbandoniamo al sonno, riconosciamo che il riposo ci rigenera e ci rinvigorisce, non lo temiamo ma lo apprezziamo; i bambini al contrario degli adulti letteralmente resistono al sonno, sovente faticano ad addormentarsi perché non si rilassano e non si lasciano andare alla quiete del riposo.

Il sonno determina una perdita di contatto con la realtà che è importante e forte, il bambino piccolo non riesce ancora  a discernere e valutare compiutamente le fasi della vita, non sa quindi considerare tutte le reazioni, i processi e le dinamiche fisiche proprie dell’umano esistere e l’abbandono al sonno può spaventarlo.

i bambini che hanno difficoltà ad addormentarsi

Bambini: il segreto di un buon sonno

Visto in quest’ottica l’addormentamento ed il sonno, comprensivo anche dello sconcerto di un risveglio nel buio e nel silenzio che il bimbo rompe piangendo, sono elementi della crescita che il bambino può acquisire solo dopo essere divenuto consapevole di sé, del proprio corpo e delle sua dinamiche, nonché dopo avere già acquistato una buona dose di fiducia.

Bambini: il segreto di un buon sonno

Bambini: il segreto di un buon sonno

In questo senso diventa essenziale l’accompagnamento amorevole al sonno. E quindi le coccole, la condivisione di un letto o di un divano, le carezze e gli abbracci sono veicoli importanti di trasmissione della fiducia, della forza e del coraggio, sono strumenti che il genitore mette a disposizione del bambino per crescere, per acquisire stima in se stesso e affidamento nella vita.

Lasciare che un bambino pianga per lunghi minuti o addirittura ore, per poi addormentarsi sfinito e nervoso e sicuramente meno romantico di un lungo abbraccio che dolcemente accompagna al sonno.

Nell’abbraccio caldo del genitore il bambino piccolo o piccolissimo vive fiduciosamente l’addormentamento e si rilassa dolcemente, anche se verrà spostato nel suo lettino, nella culla o nel carrozzino avrà comunque vissuto un abbandono al sonno sereno ed emotivamente coinvolgente.

YouTube è piena di video di papà amorevoli che fanno addormentare i loro bambini.

L’addormentamento compiuto dal papà, anziché dalla mamma, ha un valore aggiunto favorisce l’intimità tra papa e bambino e concorre al processo di emancipazione del figlio dalla madre.

L’addormentamento può essere sentimentale e dolce, può tradursi in un atto d’amore ed è un bellissimo momento di unione. Guardate questo papà che addormenta la figlia condividendo la culla con lei:

Leggi anche

Seguici