Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Compagnia telefonica usa cuccioli per postazioni WiFi, foto

La compagnia telefonica tailandese DTAC sta utilizzando cuccioli di animali come hotspot mobili. I cittadini stupiti e sorpresi dall'iniziativa

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

06 Giugno 2013

La compagnia telefonica tailandese DTAC, in collaborazione con TBWA grande network creativo e pubblicitario, ha di recente lanciato un nuovo servizio di wifi.

Ha posizionato gli hotspot per la connessione wireless su postazioni mobili a dir poco uniche ed originali: dei cani.

La DTAC ha inoltre pubblicizzato questi nuovi servizi con dei video della durata di un paio di minuti in cui si vedono degli adorabili cuccioli dotati di ripetitore, pronti a connettere chiunque si avvicini per agganciarsi al network.

Gli abitanti di Bangkok sono rimasti stupiti nel vedere queste postazioni mobili (e respiranti aggiungerei), con le quali, oltre a connettersi liberamente, possono anche giocare e interagire.

Il video pubblicizza questo nuovo servizio come molto utile e lo paragona alle postazioni tradizionali, promettendo performance migliori e sicuramente più divertenti.

Postazioni mobili in carne ossa erano già state tentate qualche tempo fa in Texas:

la BBH Labs aveva infatti utilizzato dei barboni come hotspots 4G, ma subito l’opinione pubblica aveva rigettato la trovata considerandola lesiva della dignità della persona, sebbene la compagnia avesse affermato che parte degli introiti sarebbe stata raccolta in fondi a favore dei senzatetto.

Questa volta i “cuccioli wireless” sono soltanto una trovata promozionale per promuovere la compagnia telefonica: l’utilizzo degli animali è limitato alla campagna pubblicitaria, le associazioni di animalisti possono dunque stare ben tranquille che i cuccioli non saranno a lungo esposti alla esposizione delle onde radio per molto tempo.

 

Leggi anche

Seguici