Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambino morto perchè in ospedale “non ci sono medici”

Dominic poteva essere salvato?

Federica Federico

di Federica Federico

07 Giugno 2013

Baby Dominic decesso malasanitàNascere con una malattia, anche se seria, oggi non significa necessariamente morire. La morte di moltissimi neonati è evitata dal progresso della medicina, dalla buona assistenza medica e dalla prontezza delle cure.

In Inghilterra Dominic, un bambino di 5 mesi affetto da una patologia cardiaca e per questo operato, non ha goduto dei vantaggi della medicina moderna, non ha beneficiato di una buona assistenza ospedaliera, gli è mancata l’immediatezza delle cure e perciò, per un “sospetto” caso di mala sanità, è morto. Questa, in sintesi, è la denuncia della mamma di Dominc, Merilyn Bartley, 46 anni. La donna ha accusato l’ospedale (il Barnet Hospital di North London) di una mortale carenza di personale. Denunciando il decesso del figlio Dominic la mamma racconta di aver passato delle ore nell’attesa di uno specialista che non è mai arrivato!

I fatti:

Domenic aveva subito un intervento chirurgico al cuore,  la delicata operazione di cardiochirurgia era avvenuta presso il Royal Brompton Hospital, da lì il bambino era stato trasferito al Barnet Hospital di North, sempre nella città di London, per il post operatorio e per la sua convalescenza ed era in condizioni definite “da monitorare”.

Era di sabato quando lo stato generale di salute del bambino incominciò a farsi preoccupante, le sue condizioni erano evidentemente non buone e certamente erano compromesse da qualche complicanza postoperatoria. La mamma, che assisteva Domnic, capì subito che le cure per il figlio risultavano intempestive a causa di una carenza di personale, ma era evidente anche che il bambino necessitasse di un intervento pronto e mirato.

Il Mail Online (fonte della notizia argomentata in questo articolo) riporta la straziante dichiarazione di mamma Merilyn: <<Non c’era nessuno ad aiutare mio figlio. Che cosa deve fare un genitore quando il suo bambino sta morendo e non c’è nessuno che gli presti assistenza?>>

  • Il personale medico mancava perché era sabato? Se così fosse durante il fine settimana ammalarsi non sarebbe consigliabile o opportuno?

Questa domanda più che sarcastica risulta amara poiché Dominic a quello sfortunato fine settimana non è sopravvissuto.

Dominic morto dopo un'operazione al cuore poteva essere salvato?

Dominic, 5 mesi, morto dopo un'operazione al cuore. Poteva essere salvato?

Sabato sera Domenic ha smesso di respirare correttamente e il colore del suo volto già esprimeva il malessere cardiaco, la carnagione si era scurita ed il colorito era bluastro; il bambino è morto il giorno seguente, di domenica mattina, appena 36 ore dopo il ricovero e con un referto che indica un arresto cardiaco.

  • Questo decesso era evitabile?
  • Tutto il mondo è paese? I cosiddetti casi di “mala sanità” possono trasversalmente colpire tutti, ovunque e comunque?

Notizie come questa meritano un’eco internazionale perché ogni Stato rifletta sul valore assoluto del bene “vita” e consideri che la tutela di tale bene passa attraverso l’investimento economico e umano (“umano” inteso in termini di forza lavoro e personale impiegato) profuso anche per la cura della salute individuale.

La vicenda del piccolo Dominic è in attesa del completamento di un iter legale che renda giustizia al bambino prematuramente deceduto.

Il rapporto autoptico però non pare lasciare spazio a dubbi: nei  polmoni del bambino sono stati rilevati alti livelli di fluidi, questi stessi fluidi, che potevano essere eliminati, hanno compromesso la respirazione e “affogato la vita” del piccolo.

Leggi anche

Seguici