Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Mamma sfida Facebook: la foto virale censurata

Posa naturale con figli sul web, Facebook fa scattare la censura

Federica Federico

di Federica Federico

13 Giugno 2013

Anastasya Chernyavsky è una mammaAnastasya Chernyavsky è una mamma, una donna che lavora e una persona libera! In queste ore sta divenendo, forse senza neanche volerlo, un’icona della maternità moderna e soprattutto sta sfidando Facebook, i luoghi comuni, il bigottismo e i falsi moralismi.

Una donna sola (anzi affiancata da due cherubini), disarmata (anzi armata di una “macchina cattura emozioni”) e nuda (nuda ma fiera): questa è  Anastasya Chernyavsky mentre posa su Facebbok con i suoi due bambini, il seno sporco di latte e la macchina fotografica appesa al petto, immortalata in uno scatto contro cui il social network più popoloso del mondo sta lottando con tutti i suoi sistemi … senza però riuscire a fermare l’immagine virale della mamma nuda e vera!

Andiamo per ordine e argomentiamo i fatti:

Anastasya Chernyavsky è una fotografa russa che negli anni, come dimostra il suo sito internet, ha lavorato sull’ ”umanità” delle immagini e ha focalizzato la sua attenzione sulla centralità del corpo come testimonianza di vita e di emozioni.

Le mamme di tutto il mondo hanno apprezzato e condiviso un recente scatto fotografico di Anastasya Chernyavsky,scatto che noi vi proponiamo tagliato ed oscurato (ciò in rispetto delle politiche del decoro adottate da Facebook, politiche non sempre condivisibili né sempre spiegabili ma comunque esistenti).

La foto nella versione pulita ed originale mostra una madre con i suoi due bambini, il più piccolo ha appena preso il latte dal seno della donna che infatti è ancora sporco del nutrimento materno. I tre soggetti immortalati nell’immagine si guardano riflessi in uno specchio, sono completamente nudi e la donna porta appesa al collo la macchina fotografica da cui cattura il ricordo fotografico fissando un quadretto familiare\naturale e moderno.

Mamma sfida Facebook: la foto virale censurata

Mamma sfida Facebook: la foto virale censurata

Da Piero della Francesca (che dipinse la Madonna del Parto) sino ai giorni nostri, dall’iconografia religiosa fino all’urlo delle donne moderne: questa è un’immagini diMamma sfida Facebook: la foto virale censurata maternità naturale del tutto priva di qualsivoglia implicazione pornografica, eppure Facebook la censura.

La polemica della censura delle immagini di “nudo”, delle figure “offensive” e delle foto sconce è oramai endemica su Facebook dove comunemente non sono ammessi seni nudi o parti del corpo intime esposte al comune sguardo.

  • Ma allora perché le mamme rivendicano il diritto di condividere foto di allattamento, video del parto naturale o immagini come questa?

Probabilmente questa rivendicazione, che passa attraverso la condivisione anche della foto incriminata di  Anastasya Chernyavsky, è una istanza emotiva di liberazione del parto ed è insieme una presa di coscienza della sua naturalezza e della sua importanza. È bene comprendere che le mamme negli anni stanno dimostrando con sempre maggiore forza un vero e proprio bisogno della rete, intesa come piattaforma di confronto, incontro e sfogo. Ed in questo manifestarsi in rete è ammesso anche il bisogno di mostrare cos’è veramente la maternità che inequivocabilmente è prima di tutto corpo, corpo che cambia, muta, evolve e si fa vita.

 

 

Leggi anche

Seguici