Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sciopero nazionale trasporti, venerdì 14 giugno

Disagi alla circolazione di metro, tram, autobus e aerei

Licia

di Mamma Licia

13 Giugno 2013

Giornata nera venerdì 14 giugno per scioperi nel trasporto aereo (vedi) e nel trasporto pubblico locale.

L’USB-Lavoro Privato ha proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore nel trasporto pubblico locale.

In una nota, il sindacato ha annunciato manifestazioni e assemblee nelle principali città italiane:

Roma manifestazione a partire dalle ore 10.00 presso la sala Zamberetti nell’area tecnica dell’aeroporto di Fiumicino; presidio di tutti gli impianti delle società di Trasporto Pubblico Locale;

Milano manifestazione dei lavoratori Sea e di tutti i lavoratori coinvolti nella crisi aeroportuale dalle ore 12.00 presso il terminal 1 di Malpensa;

Trieste presidio-volantinaggio presso piazza Goldoni e Ponte Soncini dalle 06,00 alle ore 18,00;

Gorizia presidio davanti la sede dell’Azienda Provinciale di Trasporto;

Venezia dalle ore 10,00 alle ore 13,00 manifestazione dei lavoratori autoferrotranvieri e comitati cittadini che in macchina sfileranno in città per poi concentrarsi sotto la sede dell’Assessorato ai Trasporti della Regione. Seguirà alle ore 14.30 l’assemblea di tutti i lavoratori aeroportuali presso l’aeroporto Marco Polo;

Bologna iniziativa di controinformazione cittadina sulla privatizzazione dei servizi pubblici che affiancherà la mobilitazione delle scuole materne con presidio sotto il palazzo Comunale;

Napoli assemblea pubblica dalle ore 16.00 di lavoratori e cittadini/utenti presso la mensa occupata di via Mezzo cannone a Napoli;

Salerno presidio lavoratori dei trasporti davanti alla prefettura – Piazza G. Amendola;

Cosenza presidio e iniziativa di controinformazione in piazza XI Settembre, sotto la Prefettura e in piazza delle Province;

Catania – presidio assemblea dalle ore 10,00 presso aeroporto Fontanarossa;

Cagliari assemblea dalle 10.30 all’interno dell’aeroporto di Cagliari nella quale parteciperanno tutti i lavoratori aeroportuali e dei lavoratori Meridiana.

La mobilitazione nazionale avrà luogo nel rispetto delle fasce di garanzia e con orari e modalità diverse da città a città:

Roma Tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, sono a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Saranno rispettate le fasce di garanzia, per i lavoratori Atac e Roma Tpl: da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 giugno, inoltre, sono a rischio le corse delle linee notturne da N1 a N27. Allo sciopero proclamato da Usb se ne aggiunge un secondo, sempre di 24 ore, proclamato da Or.S.A. Trasporti solo per i lavoratori della ferrovia Roma-Giardinetti.

Milano Sarà sospeso per tutta la giornata il provvedimento Area C. Resterà attivo il divieto di accesso e circolazione all’interno della Ztl Cerchia dei Bastioni per i veicoli di lunghezza superiore a 7,5  metri. A Milano l’agitazione è prevista dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio.

Torino Il servizio sarà garantito dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15 per metro e  trasporto urbano e suburbano, da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30 per le autolinee extraurbane, ferrovia canavesana e Torino-Ceres.

Bologna – Per il personale viaggiante dei servizi automobilistici e filoviari Tper dei bacini di servizio di Bologna e Ferrara (bus e corriere) lo sciopero si svolge dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio.

Napoli Il servizio sarà garantito nelle fasce orarie 5.30-8.30 (ultima partenza ore 8.00) e 17.00 -20.00 (ultima partenza ore 19.30).

«Queste azioni di lotta – spiega l’USB Trasporti in una nota – nascono da vertenze con alla base problemi e rivendicazioni diverse, ma tutte con un denominatore comune di lotta contro il degrado complessivo del sistema dei trasporti del nostro paese causato dai tagli di bilancio, da piani industriali fallimentari, da privatizzazioni disastrose, dalla cronica mancanza di una politica nazionale».

 

Leggi anche

Seguici