Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambini e alimentazione: mangiare pesce previene le allergie

Uno studio ha dimostrato come un'alimentazione ricca di pesce diminuisca l'incidenza di allergie nei bambini

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

23 Giugno 2013

Il pesce alleato contro le allergie.

Il pesce nell’alimentazione umana è un cibo valido per le sue molteplici qualità nutrizionali.

Previene il diabete, è un alimento poco grasso e ricco di sostanze fondamentali come il fosforo, le vitamine e gli acidi grassi essenziali, che abbassano i livelli di trigliceridi nel sangue.

Principalmente il pesce è ricco di Omega 3, una catena di acidi grassi polinsaturi che contribuiscono al buon funzionamento dell’organismo tutto.

Gli omega 3 hanno funzione antiaggregante, vuol dire che controllano il livello di grassi nel sangue e combattono il rischio di malattie cardiovascolari.

Un ultimo studio è stato seguito dall’Università di Stoccolma.

Mangiare pesce fin dall’infanzia, principalmente il salmone, molto ricco di Omega 3, previene le allergie.

L’indagine è stata svolta su un campione di 4mila bambini, seguiti dalla nascita fino agli otto anni di età.

Il direttore scientifico della Nutrition Foundation of Italy Andrea Poli spiega:

“I risultati ottenuti dello studio dimostrano che assumere le giuste quantità di pesce protegge i bambini dallo sviluppo di allergie. L’effetto protettivo è probabilmente attribuibile agli acidi grassi Omega-3, contenuti in grandi quantità in pesci come il salmone, che favoriscono un corretto sviluppo del sistema immunitario”.

Diversa invece l’azione degli omega 3 se l’assunzione avviene dopo tale età: la funzione preventiva in casi di allergie viene meno se si comincia a mangiare pesce dopo gli 8 anni.

E proprio il professore Poli consiglia l’introduzione del pesce nell’alimentazione infantile, e conclude:

“E’ fondamentale dare il buon esempio. Il bambino che vede il genitore mangiare il pesce sarà sicuramente più invogliato a mangiarlo, sia da piccolo che poi crescendo”.

Leggi anche

Seguici