Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Fecondazione assistita: i bambini con tre genitori

Nuove tecniche genetiche per la fecondazione assistita. Ecco quali.

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

29 Giugno 2013

Quando un individuo viene al mondo ha, di norma due genitori: una mamma e un papà. In alcuni casi, e soltanto in alcuni paesi, i bimbi possono avere due mamme o due papà, ma dal 2015 in Gran Bretagna potrebbe succedere di sentire casi di bambini con addirittura tre genitori.

Lo ha annunciato l’ufficiale medico Sally Davies, ma ovviamente sarà il Parlamento a doversi pronunciare per ultimo per questioni di massima importanza e delicate come questa.

La Gran Bretagna infatti potrebbe dal 2015 autorizzare la fecondazione assistita con tre genitori, in casi di cura di rare malattie genetiche.

Cosa succederà dunque?

In pratica si effettuerà una fecondazione assistita con il materiale genetico dei due partner che hanno iniziato il percorso, ma si sostituiranno i mitocondri eventualmente “difettosi” con quelli sani di una donatrice terza.

Prima di arrivare alla legge ovviamente il governo britannico metterà a punto tutti i regolamenti del caso che renderanno sicuro un processo simile, assicurando non solo correttezza legale e deontologica, ma anche tecnica, in modo da dare alle donne colpite da malattie ereditarie la possibilità di procreare figli sani.

Con questa nuova tecnica si sostituirà il DNA “malato” della mamma con frammenti sani provenienti da donatori esterni alla coppia. Il bambino sarà ovviamente partorito da una madre, avrà un padre, ma “geneticamente” avrà anche una seconda madre, che gli ha donato parte di DNA.

Certo le critiche a questi “esperimenti” non sono mancate: la paura, prima fra tutte, di potere in futuro manipolare geneticamente le nascite per fare figli  su ordinazione.

Sally Davies ha però rassicurato: la modifica del DNA non riguarderà parti fondamentali della catena, i tratti somatici non potranno essere modificati.

La dottoressa ha così spiegato la procedura al Daily Mail, queste nuove tecniche sono simili alla sostituzione di una batteria difettosa nelle cellule. Si dovrebbe potere intervenire per far si che eventuali gravi malattie vengano sconfessate:

fivetGli scienziati hanno sviluppato innovative procedure che potrebbero fermare queste malattie, portando speranza alle tante famiglie che cercano di evitare che i loro futuri figli le ereditino“.

Qualora il parlamento dovesse approvare questa proposta i primi trattamenti potrebbero avvenire già tra due anni.

 

Leggi anche

Seguici