Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

19 vigili del fuoco morti durante un incendio

Vasto e forte incendio uccide 19 pompieri

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

01 Luglio 2013

morti per incendioLe agenzie stampa, tra cui l’Adnkronos, l’hanno definito come il “più grave bilancio di vittime fra i pompieri dagli attentati dell’11 settembre”.

Diciannove i pompieri che nel tardo pomeriggio di ieri, stanotte ora italiana, hanno perso la vita nel tentativo di domare un incendio che si stava propagandando nella città di Yarnell, a circa 130 km nord-ovest di Phoenix.

Appartenenti ai Granite Mountain Hotshot, considerato negli States l’unità d’élite che viene impiegata in caso di gravi incendi, le vittime erano accorse per domare le fiamme che, generate da un fulmine caduto lo scorso venerdì e alimentatesi grazie alle elevate temperature degli ultimi giorni, aveva già distrutto metà della cittadina dell’Arizona.

morti per incendioDurante il loro intervento però, un repentino e veloce cambio di direzione del vento ha fatto si che le fiamme li avvolgessero, rimanendo così intrappolati tra le fiamme senza aver alcuna possibilità di fuggire. Neanche le speciali tende anti-incendio protettive sono riusciti a salvarli.

Non vi sono vittime tra gli abitanti in quanto erano stati fatti evacuare in precedenza mentre i danni alle cose sono alquanto ingenti: circa 800 ettari di bosco andati distrutti e poco più di 250 case danneggiate dalle fiamme.

Il caldo di questi giorni, come detto in precedenza, ha contribuito fortemente al propagandarsi delle fiamme, basti solo pensare che ieri in California si sono registrati ben 54 gradi.

Leggi anche

Seguici