Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Donna incinta entra in coma dopo un grave incidente. Si sveglia e scopre che il figlio è nato

Le bellissime immagini dell'incontro tra la mamma e il suo bambino. La donna è stata immediatamente sottoposta a parto cesareo d'urgenza dopo aver riportato gravissime ferite in un brutto incidente d'auto

di Fabiana Cipro

05 Luglio 2013

L'emozionante momento in cui Wei ha visto per la prima volta il suo bambino

Una donna incinta all’ottavo mese, che è rimasta gravemente ferita in un incidente d’auto, si è svegliata tre giorni dopo e ha scoperto che il suo bambino era natoLiu Wei, 30 anni, e il suo fidanzato Geng Yu, 24, erano a bordo di un taxi e stavano rientrando a casa quando una Golf li ha presi in pieno.

Wei ha subito lesioni gravi nell’incidente accaduto ad Ancoats, Manchester, ed è stata ricoverata in ospedale in condizioni critiche. I medici del Manchester Royal Infirmary hanno eseguito un cesareo d’emergenza per far nascere Lucas con un mese di anticipo prima di operare Wei e indurla in coma farmacologico. La donna aveva riportato una serie di danni fisici: un’arteria recisa sopra il cuore, le costole fratturate che avevano trafitto il suo fegato e il bacino in frantumi, i medici non sapevano se sarebbe sopravvissuta. Ma Wei ha recuperato in tempi da record ed è stata risvegliata dopo tre giorni. A  quel punto le è stato detto che Lucas era nato e lei ha poi potuto vederlo per la prima volta.

Dopo 40 giorni di ospedale a Wei è stato permesso di tornare a casa. Ha detto: “L’ultima cosa che ricordo è che eravamo sul taxi e stavo parlando al telefono con un amico. La cosa immediatamente successiva è quando mi sono svegliata e c’era della gente intorno a me. Avevo qualcosa in bocca quindi non ho potuto parlare, ma mi sono resa subito conto che la mia pancia era diventata più piccola e il mio bambino era sparito. Poiché non potevo parlare mi sono toccata la pancia e ho sentito il medico dire ‘il bambino sta bene‘. Ho scoperto dopo che i medici avevano detto il mio ragazzo di prepararsi perché avrei potuto non sopravvivere“.

La mamma è poi è stata di nuovo addormentata e risvegliata un paio di giorni dopo: “Pochi giorni dopo mi sono svegliata di nuovo. È stato allora che ho avuto modo di tenere Lucas vicino a me per la prima voltaNon riesco ancora a capire come sono sopravvissuta. Mi sento così fortunata ad essere viva e che Lucas sta bene“. Wei ha anche subito una frattura allo zigomo, un piede rotto e un enorme taglio sulla testa, che ha avuto bisogno di 48 punti di sutura. Ora che è tornata a casa è sulla sedia a rotelle e ha problemi di memoria. Anche il fidanzato è stato anche ferito nell’incidente del 3 maggio, e ha avuto bisogno di un intervento chirurgico per un polmone perforato, le costole rotte e lesioni ai piedi. “Non sapevo che cosa fare quando mi hanno detto che avrei potuto dover scegliere tra Wei e il bambino, ero totalmente in panico. Non ho voluto andare in sala operatoria fino a quando non ho sentito che il bambino era nato – quando l’ho sentito piangere ho iniziato a singhiozzare senza freni. Ero sconvolto, e anche se non l’ho visto nascere, ero così felice che lui e Wei erano vivi“.

Il Dr Tuheen Huda fa parte dell’equipe medica che ha lottato per salvare sia Wei che suo figlio. “Nel caso di Wei abbiamo controllato il suo bambino e scoperto che la sua frequenza cardiaca era molto bassa, inoltre il vaso sanguigno principale proveniente dal suo cuore era stato tagliato in due. La sua vita e quella del suo bambino erano davvero in serio pericolo. Ma dopo l’intervento chirurgico, nel giro di pochi giorni era pronta per essere risvegliata, circa un’ora dopo le abbiamo portato il suo bambino in modo che potesse vederlo per la prima volta. E’ stato incredibilmente emozionante. Il 19enne alla guida della Golf è stato arrestato sul luogo dell’incidente con l’accusa di aver causato lesioni gravi a seguito di una guida pericolosa. Attualmente è ancora in carcere.

Leggi anche

Seguici