Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come funzionano gli apparecchi invisibili?

admin

di Redazione VitaDaMamma

07 Dicembre 2010

Il trattamento ortodontico ha fatto molta strada negli ultimi anni, a punto che i tradizionali e scomodi apparecchi ortodontici di metallo potrebbero avere presto i giorni contati. Sebbene questi vengano tuttora usati da numerosi dentisti, sempre più persone scelgono di farsi raddrizzare i denti con metodi innovativi di ortodonzia invisibile.

Gli apparecchi invisibili sono infatti diventati molto gettonati presso gli adulti e gli adolescenti che non gradiscono l’idea di avere un sorriso segnato da corpi di metallo per almeno 18 mesi. Essi risultano quindi particolarmente ideali per chi svolge un mestiere esposto all’occhio del pubblico, quale ad esempio quello dei presentatori TV o attori, ma anche per chi si trova quotidianamente a contatto ravvicinato con gli altri. Il vantaggio degli apparecchi dentali invisibili infatti è proprio quello riportato sulla confezione: Nessuno capirà che li portate !

Come funziona il trattamento:
Il dentista qualificato prenderà un’imponta dei vostri denti a partire dalla quale verrà prodotto un modello tridimensionale. Un software speciale redigerà quindi un piano di trattamento su misura e illustrerà lo spostamento graduale dei denti settimana dopo settimana fino al risultato finale in cui i denti saranno perfettamente allineati in modo da adattarsi alla mascella.

Questo tipo di apparecchio invisibile viene espressamente costruito ed adattato alla vostra dentatura. Il trattamento prevede di indossare in media un set di allineatori per due settimane per poi sostituirlo con il set successivo, tuttavia ciò dipenderà in larga misura dal caso specifico. Se i denti sono particolarmente accavallati potrebbe essere necessario portare i primi set di allineatori per un periodo più lungo. Al momento del regolare controllo, il dentista sarà in grado di informare il paziente sulla progressione del trattamento e sul tempo necessario per passare al nuovo set di allineatori.

Uno dei principali vantaggi degli apparecchi dentali invisibili è la possibilità di poterli togliere, in particolare per mangiare e spazzolare i denti. Ad ogni caso, è bene però non farsi tentare dalla voglia di non indossare gli apparecchi per un tempo più lungo del necessario. E’ molto importante seguire attentamente il piano di trattamento e portare ogni giorno gli allineatori per il giusto tempo. Questo vi garantirà il massimo beneficio dall’uso degli apparecchi invisibili dato che mettere gli allineatori per poco tempo ogni giorno significa doverne prolungare il periodo necessario sul lungo termine.

Potrebbe sembrare ovvio, ma è anche importante averne adeguata cura e ricordare dove li avete lasciati quando li avete tolti. Essendo fatti di plastica chiara, infatti, è molto facile smarrirli. Nella prima seduta vi verrà data una custodia di plastica per contenerli, perciò accertatevi di averla con voi in ogni momento.

Se avete quindi pensato di migliorare il vostro aspetto estetico partendo da un sorriso smagliante ma siete scoraggiati dalle implicazioni degli apparecchi tradizionali, quelli invisibili potrebbero essere la soluzione. Per maggiori informazioni, la prima cosa da fare sarà quella di rivolgersi a un ortodentista di fiducia il quale saprà consigliarvi opportunatamente.

Articolo Sponsorizzato

Leggi anche

Seguici