Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Allergie bambini: prevederle grazie al cordone ombelicale

Uno studio attesta come sia possibile prevedere le allergie dei bambini sin dalla nascita

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

13 Luglio 2013

Allergie bambiniSecondo una ricerca realizzata dall’Università di Chalmers, in Svezia, resa nota attraverso la pubblicazione sulla rivista scientifica Plos One, le allergie infantili possono essere previste attraverso un esame del sangue del cordone ombelicale.

Il tutto, secondo quanto riportato due giorni fa dall’ANSA, sarebbe strettamente collegato all’alta concentrazione di acidi grassi polinsaturi (Pufa) presenti, al momento della nascita, nel sangue del cordone ombelicale.

Maggiori sono le concentrazioni di tali grassi più elevato è il rischio che il bambino sviluppi allergie respiratorie e della pelle nei primi 15 anni di vita.

I ricercatori che hanno svolto il suddetto studio hanno osservato circa 800 bambini, nati tra il 1996 e il 1997, fino al compimento del 13° anni d’età, suddividendoli infine in tre diversi gruppi di studio:

  • Allergie bambini Gli adolescenti con diagnosi di allergie respiratorie;
  • Gli adolescenti con diagnosi di allergie cutanee, soprattutto quelle croniche;
  • Gli adolescenti ai quali non era mai stata diagnosticata alcuna allergia.

È emerso che i bambini risultati allergici in età adolescenziale presentavano, al momento della nascita, un’alta concentrazione di grassi Omega-3 e Omega-6 presenti nel sangue del cordone ombelicale.

Tale riscontro ha fatto si che gli studiosi giungessero alla conclusione che sarebbe possibile effettuare un’ipotesi di diagnosi di allergie adolescenziali già al momento della nascita, attraverso un semplice esame del sangue.

Leggi anche

Seguici