Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

La bambina che ha sfidato i medici e la medicina

La piccola quando è nata aveva le dimensioni di una penna Biro, i medici non pensavano che sarebbe sopravvissuta e che arrivasse addirittura a festeggiare il suo primo compleanno

di Fabiana Cipro

15 Luglio 2013

Annabel Hately

E’ nata così piccola, che i medici avevano dato ai genitori poche speranze circa la sua sopravvivenzaMa ora Annabel Hately, che appena nata aveva a malapena le dimensioni di una penna Biro, ha festeggiato il suo primo compleanno, cosa che i dottori temevano che non avrebbe mai potuto vedere. Annabel pesava solo 600 grammi scarsi quando è nata prematura di 12 settimane all’inizio di luglio dello scorso anno. A mamma Rachael Hately, 40 anni, da Portsmouth, Hampshire, era stato anche detto alla sua ecografia alla ventesima settimana che se Annabel non avesse raggiunto almeno 450 grammi in peso, avrebbe dovuto abortire.

Ecco cosa racconta la signora Rachael che ha altri due figli: “A me e mio marito Neil hanno spiegato che era una bambina e comunicato le sua misure. L’ospedale ci ha detto che non era cresciuta tanto quanto sarebbe stato nella norma e le sue membra erano davvero piccole. Avevo bisogno di controlli settimanali dal momento che la mia placenta non la alimentava in modo corretto. Se Annabel non avesse raggiunto almeno i 450/500 grammi, dovevamo prendere in considerazione un aborto perché aveva poche possibilità di sopravvivenza. Ho chiesto al medico se ci fosse qualcosa che potessi fare e mi ha detto che non c’era. Quando sono arrivata a casa ho letto forum on-line e altre mamme che stavano attraversando la stessa cosa, scrivevano che che i loro bambini avevano guadagnato peso mangiando più proteine. Così ho iniziato a mangiare di più per cercare di accumulare il peso e anche se lei ha messo su alcuni grammi, non era abbastanza“.

La piccola Annabel nell'unità di terapia intensiva

La signora Hately è stata costretta a partorire 12 settimane in anticipo con taglio cesareo dopo che Annabel ha smesso di crescere nel grembo materno. La piccola è rimasta nell’unità di terapia intensiva neonatale, per otto settimane fino a raggiungere 1 chilo e 500 grammi. Mamma Rachel ha detto ha detto: “La gente non può credere alla sua trasformazione ora che ha compiuto un anno. Indossa abitini per bimbi di nove/dodici mesi, è 3 mesi più piccola rispetto agli altri bambini, ma sta recuperando. Non abbiamo avuto alcun problema con Eleanor quindi siamo rimasti sorpresi da quello che è successo. Vogliamo dire un grande grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato in ospedale. Durante l’intera degenza mia e di mia figlia il personale è stato semplicemente fantastico“.

Annabel il giorno del suo primo compleanno

La dottoressa Charlotte Groves, consulente neonatologa presso l’ospedale, ha detto: “E’ bello vedere come Annabel è cresciuta dopo la nascita prematura. E’ sempre gratificante ricevere commenti positivi da parte dei genitori per quanto riguarda le cure che il loro bambino ha ricevuto”.

Per celebrare il primo compleanno di Annabel, la sua  famiglia ha organizzato una grande festa!

Leggi anche

Seguici