Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Divieti in spiaggia 2013: attenzione alle multe in riva al mare

Cosa si può e cosa non si può fare sulle spiagge italiane

Licia

di Mamma Licia

22 Luglio 2013

Bagni a mare, tintarella, castelli di sabbia, giochi a palla… in spiaggia ci si può rilassare e divertire, ma attenti alle multe.

Esistono infatti delle regole, ignote ai più, che devono essere rispettate e per chi le viola sono previste multe anche molto salate.

Le norme sull’uso della spiaggia sono contenute nel Codice della navigazione (Regio Decreto n. 327/1942) che all’art. 1164 prevede una sanzione amministrativa da 100 fino a 1.000 euro per “chiunque non osserva una disposizione di legge o regolamento, ovvero un provvedimento legalmente dato dall’autorità competente relativamente all’uso del demanio marittimo o delle zone portuali”.

E per demanio marittimo, precisa l’art. 28 del Codice della navigazione, si intendono lidi, spiagge, porti, rade, lagune, foci di fiumi che sboccano in mare e bacini di acqua salmastra, che sono, quindi, di proprietà dello Stato.

Il Codice della navigazione ed i regolamenti di esecuzione non precisano però che cosa può o non può fare il bagnante sul demanio marittimo e rimandano tale competenza alle Capitanerie di Porto, le quali emettono delle “ordinanze”, infrangendo le quali si può prendere, come si è detto, una multa anche di 1.000 euro.

Queste ordinanze, ignote alla maggior parte dei bagnanti, si trovano affisse nelle Capitanerie di porto e, di norma, all’ingresso degli stabilimenti balneari, ma non si trovano sulle spiagge libere dove comunque hanno la stessa validità.

Le regole in spiaggia

  • È vietato installare ombrelloni, sedie a sdraio, sgabelli, teli e quant’altro sulla battigia e sostarvi per lungo tempo (è l’accesso al mare e deve essere lasciato libero)
  • È vietato giocare a pallone, a racchettoni o altri giochi che possano disturbare i bagnanti, salvo eccezioni consentite e negli spazi appositamente allestiti.
  • Non è consentito portare animali in spiaggia, se non nelle prime ore del mattino e nelle spiagge libere. In nessun caso, comunque, è permesso che gli animali utilizzino le spiagge per i propri bisogni ed è necessario tenerli con i guinzagli, impedendo loro di scorrazzare liberamente tra i bagnanti. L’accesso ai cani è libero nei lidi dog friendly.
  • È vietato l’uso di radio e di altro mezzo ad alto volume.
  • È vietato raccogliere stelle marine, granchi, pesciolini.
  • È vietato portare con sé sabbia, ciottoli e conchiglie.
  • È vietato appropriarsi di relitti ritrovati in mare o sulla spiaggia.
  • Non è consentito parcheggiare veicoli sulla spiaggia.
  • Dalle ore 9 alle 19 della stagione balneare (1° maggio – 30 settembre) ed entro 250 metri dalla battigia è proibita qualsiasi attività che possa arrecare disturbo o costituire pericolo per i bagnanti quali acquascooter, sci nautico, tavola a vela e attività subacquee; per l’approdo di questi mezzi devono essere predisposti appositi spazi delimitati da corde e galleggianti.

 

Ai divieti contenuti nel Codice della navigazione si aggiungono poi una serie di regole introdotte ad hoc dai sindaci di alcuni Comuni marittimi  per salvaguardare il decoro e la sicurezza dei turisti e residenti.

Vediamone alcune:

  • Divieto di camminare per le strade cittadine senza maglietta o in bikini: ad Alassio, Diano Marina, Venezia, Riccione, Sanremo, Viareggio, Taormina, Eboli, Amalfi, Ravello
  • Divieto di appoggiare i piedi sulle panchine del lungomare: a Viareggio
  • Divieto di ingresso ai fumatori: a Is Aruttas, in provincia di Oristano
  • Divieto di barbecue in spiaggia: in Sicilia
  • Divieto di massaggi estetici da parte di ambulanti: in tutta Italia
  • Divieto di picnic in riva al mare: a Capri, Positano e Ravello
  • Divieto di costruire castelli di sabbia: a Eraclea (Venezia)
  • Divieto di passeggiare con gli zoccoli: a Capri, Ischia e Positano
  • Divieto di falò in spiaggia: in tutta la Sicilia
  • Divieto di balneazione notturna: a Maiori (Salerno)

 

Amanti del mare siete avvisati!

Leggi anche

Seguici