Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Le proibiscono di allattare in piscina perché c’è il divieto di consumare cibi e bevande

La mamma è stata ripresa dal personale della piscina, il regolamento si applica ai clienti di tutte le età! La donna ne ha fatto una questione di diritti e ha intenzione di manifestare fuori dalla struttura il prossimo mese

di Fabiana Cipro

23 Luglio 2013

La mamma a cui è stato detto che non poteva allattare il figlio di nove mesi

Molte madri sono state fatte sentire a disagio quando hanno allattato al seno un bambino in un luogo pubblico. Ma Imajica Gilroy è rimasta particolarmente sorpresa quando le è stato detto di smettere di allattare il figlio in una piscina comunale … perché c’è il divieto di consumare cibi e bevande all’interno della struttura.

La ventenne che fa la parrucchiera, ha detto che aveva iniziato ad allattare il figlio di nove mesi, Riley, nella vasca idromassaggio per calmarlo visto che era la prima volta che lo portava in piscina ed era nervoso. “Ho notato che una donna dello staff mi stava osservando, poi ho visto un suo collega venire verso di me che mi ha detto: ‘Non è permesso allattare all’interno della piscina‘. Gli ho risposto che non sapevo che i miei diritti erano contro la legge, e non hanno detto niente altro ma tutti mi fissavano. Mi sentivo infastidita e intimidita“, ha raccontato la mamma.

La signorina Gilroy successivamente ha postato un reclamo sulla pagina Facebook del Pool Parkside a Cambridge. Lei è ancora arrabbiata per ciò che le è accaduto e ha intenzione di protestare di fronte alla piscina il mese prossimo. “Ho avuto un bel po’ di sostegno su Facebook. Voglio mostrare al Parkside Pool che l’allattamento è una cosa del tutto naturale, e le donne non dovrebbero sentirsi a disagio o guardate male, mentre alimentano il loro bambino“. Colin Deans, direttore generale del Parkside Pool, ha detto: “Un bagnino del nostro team ha parlato con una cliente per quanto riguarda l’allattamento al seno in piscina, la cosa è perfettamente in linea con la formazione che è stata data e con la nostra politica. Nessun cibo e nessuna bevanda può essere consumata in la piscina, e la regola si applica ai clienti di tutte le età“. Ha aggiunto però: “I membri dello staff sanno che devono permettere  alle clienti di allattare a bordo piscina. Permettiamo di farlo dove è possibile. Ci scusiamo per gli eventuali disagi causati“.

L’Equality Act 2010 ha reso illegale discriminare una donna che allatta in un luogo pubblico.

Fonte Daily Mail

Leggi anche

Seguici