Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santa Lucia: come spiegare ai bimbi la leggenda dei doni

Federica Federico

di Federica Federico

12 Dicembre 2010

La piu’ antica novella di Santa Lucia prevede dei passaggi nel racconto tradizionale che non si presatno veramente ad essere narrati ai piccoli, infatti “le nostre nonne” ci raccontavano che la Santa portando i regali non doveva trovare bimbi svegli, altrimenti li avrebbe accecati con la sabbia. Inoltre la leggenda antica assegna alla Santa un campanellino, il cui suono ne precederebbe la venuta.

Quseti aspetti del racconto tradizionale possono intimorire i bambini. In realtà la costruzione delle leggende, delle fiabe ed in genere dei racconti “a misura di bambino” è una espressione dell’educazione moderna, rivolta al rispetto dell’universo bimbo e mai orientata a creare paure o ingenerare ansie.

Le mamme moderne sono meno portate a parlare dell’uomo nero? Fortunatamente si, la stimolazione della paura non è mai positiva. Il bimbo deve imparare che il suo buon comportamento sortisce un effetto positivo, non deve, invece, avere timore di sbagliare perchè l’errore genererebbe l’arrivo o l’intervento di qualche cosa di terrificante e non razionalmente spiegabile. 

Nello specifico il bambino non saprebbe spiegarsi perchè la Santa, buona, Pia e devota a Dio, gli farebbe del male per il solo trovarlo sveglio.

Dunque, per evitare inutili terrori, per non stimolare paure ed in favore di una serena e felice partecipazione alla festa, raccontando la leggenda ai bimbi omettete il passaggio in cui Lucia acceca i piccoli che trova svegli. Dite loro, invece, che la Santa non vuole farsi vedere e lascia i regali ai piccoli solo se e quando dormono.

Il campanellino può suggestionare molto i piccini. E qualche bimbo mescola fascino e paura, ad ogni suono simile ad un tintinnio, nei giorni che precedono il 13 dicembre, si spaventa e si eccita allo stesso tempo.  Se notate che i vostri bimbi sono facilmente suggestionabili non sottolineate con particolare enfasi l’importanza del campanello e piu’ d’ogni altra cosa ribadite la bontà della Santa, la sua generosità.

La lettura positiva dei miti tradizionali aiuta i nostri bimbi a crescere serenamente.

Leggi anche

Seguici