Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come intrattenere i bambini durante le vacanze estive

Consigli su come far trascorrere piacevolmente il periodo più atteso dai bambini: l'estate

Licia

di Mamma Licia

31 Luglio 2013

L’estate è il periodo dell’anno in cui i bambini, liberi dagli impegni scolastici, trascorrono le loro giornate liberi e spensierati, lontani dai ritmi frenetici e intensi dell’inverno e dalle spesso troppo rigide attività preordinate.

A volte però questa gestione “estiva” del tempo e delle attività dei bambini è per i genitori fonte di ansia e di grandi dubbi: si annoieranno? quanto tempo dovrò trascorrere con loro? quali attività potranno svolgere? come posso far loro trascorrere il tempo? mare o montagna? da soli o in compagnia?

Ma se dovere è la parola d’ordine del tempo scolastico, quella del tempo estivo dovrebbe essere piacere… e libertà, anche di non far nulla.

Lasciate che i vostri bambini dispongano del loro tempo anche annoiandosi e oziando e proponete loro idee e attività che possano divertire e organizzare le loro giornate, rispettando però i ritmi leggeri e non rigidi della “vacanza”, con momenti di gioco, riposo, movimento e socializzazione, e possibilmente fate sì che siano loro a scegliere quando svolgere queste attività.

Ecco dieci consigli per gestire al meglio il tempo delle vacanze dei vostri bambini, stando attenti ai lori bisogni, proposti in questo  interessante articolo di DeAbyDay.tv

Riposo. Fate riposare i bambini. Il sonno è un grande alleato della salute e del benessere psichico.

Attività all’aperto. Permettete ai vostri bambini di stare all’aperto il più possibile: al parco, in giardino, in piscina, al mare, in campagna…

Ozio. Lasciate che i vostri bambini trascorrano del tempo a oziare. L’ozio autogestito e l’assenza di attività strutturate aiutano i bambini a liberare la fantasia e l’immaginazione e a far riposare il loro cervello.

No alla tv. Bandite se possibile o riducete al minimo assoluto tutti i giochi elettronici e la televisione.

Attività in casa. Quando il tempo non permette passeggiate al parco o giochi all’aperto, organizzate delle attività con i bambini, chiedendo a loro di fare un elenco di ciò che preferiscono. Anche attività semplici come cucinare insieme, aggiustare dei giocattoli, disegnare e fare dei lavoretti creativi.

Ritmi abituali. Mantenete degli orari di riferimento che rispettino i ritmi naturali dei vostri figli. Alla sera può essere concesso andare a dormire un po’ più tardi ma senza stravolgere le loro abitudini invernali.

Attività per bambini. Evitate luoghi troppo affollati o caotici e date la preferenza ad attività adatte ai bambini, senza costringere i bambini a partecipare ad attività per adulti.

Compiti per le vacanze. Stabilite un giorno o un orario da dedicare ai compiti per le vacanze.

Diario delle vacanze. Stimolate i bambini a tenere un diario delle vacanze, appuntando le loro impressioni e sensazioni.

Lettura. Le vacanze estive possono essere un buon periodo per avvicinare i bambini alla lettura.

Trovate altri utili consigli nei seguenti articoli:

Come gestire la vacanza coi nonni

Come far giocare i bambini in vacanza

Come gestire i compiti per le vacanze 

Leggi anche

Seguici