Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Pigotta Unicef, la bambola che salva la vita

di Mamma Elisa

15 Dicembre 2010

Come ogni anno la scelta del regalo natalizio mette un po’ in crisi diverse persone, specialmente quando il regalo si deve fare a parenti ed  amici che conosci da tempo ai quali ormai hai regalato quasi tutto!

Perché invece di regalare le solite cose,  oggetti futili magari regalati tante volte non fare un regalo speciale? Un regalo che potrebbe rendere felice più persone contemporaneamente: chi dona, chi riceve e chi attraverso il regalo stesso  salvaguarderà  la propria vita.

Ebbene si il regalo speciale di cui vi parlo è la Pigotta dell’Unicef.

Adottare una Pigotta e donarla a Natale ad un amico,un parenteo un bambino, a mio avviso, è uno dei doni più belli e ricchi di significato che si possa fare.

Vediamo un po’ che cos’è una Pigotta.

Il suo nome deriva dal dialetto lombardo, essa è una semplice bambola di pezza,un giocattolo molto apprezzato dai bambini del dopoguerra i quali avevano poco e niente e che  con una semplice bambola potevano giocare spensieratamente.

Le Pigotte dell’Unicef sono “speciali” perché  realizzate a mano da volontari, mamme, papà, nonni, ragazzi, i quali con grande senso di solidarietà dedicano  del  tempo alla realizzazione di quello che sarà il “mezzo” attraverso il quale un bambino del terzo mondo in particolare dell’Africa riceverà un kit salvavita.

Ebbene si, ad ogni Pigotta  corrisponde appunto un kit salvavita contenente dei vaccini,delle zanzariere,vitamina A , eventuali antibiotici di necessità,ecc… Tutti beni in grado di salvare la vita di un bambino.

Purtroppo in Africa e altri paesi del mondo sono milioni i bambini che tutt’oggi muoiono e che non arrivano a compiere nemmeno i 5 anni di vita per colpa di malattie curabili da tempo nel mondo occidentale.

Per questo l’Unicef si impegna da anni con progetti mirati a combattere tutto questo.

Le meravigliose Pigotte possono essere adottate con una donazione minima di €20,00 tutto l’anno on line, ma nel mese di dicembre in oltre 600 piazze italiane potranno essere adottate direttamente.

Per vedere qual è la piazza più vicina a casa tua clicca qui: http://pigotta.unicef.it/adotta-la-tua-pigotta/trova-la-pigotta-piu-vicina/

Per ulteriori informazioni consultate il sito dell’Unicef: http://www.unicef.it/doc/347/pigotta-la-bambola-che-salva-una-vita.htm

Tutti i bambini del mondo hanno diritto di vivere una vita felice e soprattutto di avere un futuro se possiamo aiutiamoli.

Leggi anche

Seguici