Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cosa Far Mangiare ai Bambini al Mare

Cosa mangiare in spiaggia con i bimbi?

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

20 Agosto 2013

Durante l’estate è bene pensare al bagaglio da spiaggia per godersi in totale relax il mare ed il sole.

Andare al mare con i bimbi presuppone un corredo per ogni evenienza.

Riguardo all’alimentazione, se si decide di stare in spiaggia tutto il giorno è bene non dimenticare alcune cose.

Innanzitutto l’ombrellone: indispensabile per tutti, maggiormente per i bambini, che almeno durante le ore di punta del sole dovrebbero stare all’ombra.

Il pranzo poi è consigliato consumarlo all’ombra, non fosse altro perché mangiare al fresco è senz’altro più piacevole.

L’acqua. Portatene molta, l’acqua è l’unica bibita che davvero disseta e che non fa mai male.

Se volete aromatizzarla potete mettere dentro la bottiglia un ramo di menta o uno spicchio di limone e diventerà lievemente saporita ma ugualmente dissetante.

Succhi di frutta. Oltre ad essere buone bibite diventano spezzafame in giornate di caldo. Non pensiate che il succo di frutta possa essere un frutto vero e proprio però: pur contenendo vitamine e fibre i succhi inudtriali  sono comunque iperzuccherati e poco dissetanti.

Tè. Se potete fatelo in casa con il tè vero, e poi mettetelo in frigo in bottiglia. Il tè è un’ottima bevanda sempre, freddo è l’ideale in un giorno d’estate.

Frutta. Non può e non deve mancare. A metà mattinata, a fine pasto, a merenda, la frutta è sempre indicata, per il suo potere nutritivo, perché contiene zuccheri semplici e principalmente per i suoi liquidi e i suoi Sali che reidratano durante una giornata sotto il sole.

Per il pranzo preferite piatti semplici e poco pesanti.

Divieto assoluto di portare lasagne in spiaggia, lo dice il galateo e principalmente il buon senso.

I panini sono il pranzo ideale sotto l’ombrellone: conditeli con pomodori, verdure grigliate, formaggi freschi e le lasagne lasciatele per le domeniche d’inverno. Se proprio si vuole il piatto e la forchetta, un’ alternativa al panino potrebbe essere del riso, fatto, classicamente in insalata.

Sebbene difficile, evitate patatine o brioches confezionate, che già normalmente dovrebbero essere offerte con moderazione ai bambini, a maggior ragione in spiaggia, dove risultano pesanti e meno digeribili.

Un trucco per convincere i vostri figli a rinunciare al “pacchetto unto”? Promettete loro un gelato alla frutta e tutti saranno contenti.

Leggi anche

Seguici