Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Affitta il Seno per Allattare Figli di Coppie Gay

Una giovane mamma affitta il proprio seno on-line

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

06 Agosto 2013

allattamento al seno affittoComplice soprattutto la crisi economica che ha colpito molti paesi europei, e non solo, sono sempre più le persone che si “ingegnano” al fine di poter sopperire alla mancanza di lavoro e riuscire così a guadagnare per il proprio sostentamento e quello della propria famiglia.

Tra questi vi sono coloro che tentano di vendere oggetti di loro appartenenza, prediligendo il web e i servizi di e-commerce presenti on-line, riuscendo così ad avere un contatto quasi diretto con il proprio acquirente.

Spazi di compravendita dove è possibile trovare di tutto, ma proprio di tutto, anche “prestazioni” che qualche utente trova alquanto discutibili.

allattamento al seno affitto

È quanto sta accadendo sulla piattaforma web francese “e-Loue.com”, un sito che consente sia ai privati che ai professionisti di affittare o locare qualsiasi tipo di oggetti.

Tra i vari annunci che mettono a disposizione i più svariati oggetti quali case, automobili, oggettistica per la casa, attrezzature varie, abiti, etc., vi è anche quello di “Noleggio seno”.

In sostanza, secondo quanto recita la descrizione presente  nel sopra citato annuncio, una giovane madre, che si definisce in buona salute, di 29 anni e con formazione da infermiera, affitta il proprio seno per l’allattamento dei neonati, affermando di riuscire a sostenere circa una dozzina di poppate.

L’offerta è rivolta alle coppie gay che non hanno la possibilità di allattare al seno i loro bambini oppure ai tutti i genitori che non possono offrire ai propri figli un tale sano e completo alimento.

allattamento al seno affitto

L'inserzione apparsa sul sito e-Loue.com

Stando a quanto si legge sulla pagina del sito, l’offerta è resa disponibile fino a luglio del 2014 e le tariffe sono:

  • € 20,00 per un’ora;
  • € 100,00 per un giorno;
  • € 500,00 per una settimana

 

Molti utenti dello stesso portale hanno gridato allo scandalo sostenendo che tale offerta fosse illecita sia per quanto concerne la mercificazione del proprio corpo sia perché un atto tale arriverebbe ad aumentare il rischio di malattie tra i neonati a causa di un’eventuale presenza di virus e batteri presenti nel latte stesso.

allattamento al seno affittoInoltre c’è chi asserisce che l’allattamento è un atto di intima ed esclusiva unione tra la mamma e il proprio bambino, un atto che non deve essere visto e paragonato esclusivamente alla sola nutrizione.

Ma, se ci soffermiamo a riflettere sull’offerta di questa giovane mamma, noteremo che la stessa non ha realizzato nulla di nuovo, ha “sfruttato” ciò che un tempo era il ruolo delle balie, ovvero donne sane e robuste, familiari del personale di sevizio o dei contadini che operavano presso le classi agiate che necessitavano di tali servizi, che accudivano e allattavano neonati non loro.

È un atto da condannare o può essere considerato come un “ritorno alle origini”?

Al momento i legali del sito fanno sapere che l’annuncio è legittimo e non viola gli standard e il regolamento imposti dal portale.

Leggi anche

Seguici