Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

23enne mette in vendita online una bambina due mesi

Cerca di vendere una bambina di due mesi per 100 dollari

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

07 Agosto 2013

A rendere pubblica la notizia relativa ad un tale sconcertante gesto è il portale della CBS: Paul Marquez, un ragazzo newyorkese di 23 anni, avrebbe messo in vendita una bambina di due mesi sul sito Craigslist per la modica cifra di 100 dollari.

Ecco come veniva presentata la vendita pubblicata per ben due volte:

“Ho una bambina di 2 mesi che ama giocare. C’è però un problema, i medici dicono che soffre di asma e che se si gira in alcune posizioni potrebbe non respirare. Mi sta facendo impazzire e non la voglio più”.

Secondo quanto dichiarato dal procuratore di Staten Island, l’isola che assieme a Bronx, Queens, Manhattan, e Brooklyn, rappresenta uno dei 5 borghi più famosi di New York, il ragazzo avrebbe messo in atto una vendetta nei confronti di una ragazza madre conosciuta on-line.

Presentandosi sul sito di annunci locali gratuiti come il padre della bambina, Marquez avrebbe tentato di vendere la piccola in modo tale da poter “attirare l’attenzione” della madre 19enne, una ragazza che aveva  frequentato di recente ma che non gli avrebbe riservato le dovute attenzioni.

È stata proprio quest’ultima ad allertare la polizia dopo aver ricevuto una telefonata da parte di un presunto “acquirente”, richiesta che ora gli inquirenti stanno vagliando ipotizzando che sia stata effettuata da una persona preoccupata dalla natura dell’annuncio.

Intervistati, i familiari del ragazzo hanno definito il gesto come un errore, uno “scherzo”, a detta di un amico, per il quale il 23enne ora rischia un anno di reclusione con l’accusa di aver messo in pericolo il benessere di un bambino, molestie e violazione di servizio sociale.

Fonte: CBSnews.com

Leggi anche

Seguici