Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Multa da 900 Mila Euro: Automobilista Indisciplinato Riceve una Multa da Infarto [Foto]

Multa da 900mMila Euro: Automobilista Indisciplinata ma beffata

Federica Federico

di Federica Federico

07 Agosto 2013

LMulta da 900 Mila Euro: Automobilista Indisciplinato Riceve una Multa da Infarto’erogazione di una multa amministrativa ha lo scopo di punire un comportamento contrario alla legge limitando l’incidenza di condotte similari. E con questo spirito che viene punito con una sanzione pecuniaria chi parcheggia in divieto di sosta, chi non si ferma al semaforo rosso, come chi non allaccia la cintura di sicurezza.

Il peso economico dalla multa, tuttavia, va bilanciato alla violazione commessa dal reo.

Più è grave l’illecito maggiore è la multa e la gravità dell’illecito dipende dal “danno” inferto all’ordine delle cose e alla legge.

Quale danno può essere inferto all’ordine pubblico da un auto parcheggiata in seconda fila? Certamente un danno “consistente” ma sicuramente non traducibile nella esorbitante somma di Novecentomilatrentaquattro euro e Venti centesimi. Questa la cifra record domandata (certamente per un errore materiale e marchiano) dal Comune di Napoli ad una cittadina, rea di avere parcheggiato la sua utilitaria in divieto di sosta in via Martucci.

Malgrado l’enormità dell’errore la richiesta di pagamento è normalmente pervenuta a casa della signora … una multa da infarto!

Multa da 900mMila Euro:

Multa da 900 Mila Euro: Automobilista Indisciplinato Riceve una Multa da Infarto

Ed adesso la cittadina, colpevole sì ma anche beffata, dovrà sporgere debitamente reclamo sperando in una pronta revisione dell’importo ed in un’immediata rettifica dell’esosa richiesta.

Parcheggiare l’auto in divieto di sosta, ed in genere contravvenire alle regole della strada è sconveniente, poco civile e genericamente del tutto sbagliato … in questo caso l’indisciplinata automobilista è incappata in una vera e propria beffa del destino … che può suggerire a tutti quantomeno di stare più attenti al codice della strada!

 

Leggi anche

Seguici