Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Scuola: Spesa Scolastica Costi in Aumento

A meno di un mese dall'inizio della scuola, l'Osservatorio Nazionale Federconsumatori pubblica le stime di spesa per il materiale scolastico

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

22 Agosto 2013

Roma. L’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha pubblicato le stime di spesa per il corredo scolastico dell’anno 2013-2014.

In barba alla crisi il materiale scolastico è aumentato del 2,4% rispetto all’ anno precedente, percentuali che salgono al 5-6% quando si parla dei libri di testo delle scuole superiori.

Una famiglia italiana spenderà dunque quest’anno spenderà per ogni figlio che manderà a scuola circa mille euro tra libri e materiale scolastico (zaini, quaderni, pennarelli etc.)

Gli aumenti maggiori l’Onf li ha riscontrati sugli zaini, mentre restano immutati quelli di matite e quaderni.

In aumento anche il prezzo dei dizionari, strumento di lavoro indispensabile, soprattutto per studenti della scuola superiore: oltre il 6% in più rispetto allo scorso anno.

 

Rosario Trefiletti, presidente Onf, ed Elio Lannutti, presidente Adusbef, affermano:

“Al di là di tali aumenti, la spesa relativa al corredo ed ai testi scolastici inciderà notevolmente sui bilanci delle famiglie, soprattutto in un momento di crisi come quello che stanno attraversando attualmente”.

 

Proprio a causa di questi aumenti, a volte spropositati, il Ministero ha invitato gli

Enti Locali a potenziare le agevolazioni a favore degli acquisti del materiale scolastico, ed ha altresì spronato le famiglie a segnalare eventuali aumenti spropositati, così da potere adottare misure concrete per arginare questa situazione.

 

Inoltre anche l’editoria elettronica viene sempre più incentivata, grazie alla velocità di aggiornamento, e al basso costo delle pubblicazioni: un dizionario online può costare infatti 8 euro.

Leggi anche

Seguici