Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

6 Rimedi Naturali per Far Passare il Singhiozzo

Rimedi naturali contro il singhiozzo

Gioela Saga

di Gioela Saga

26 Agosto 2013

COME far passare il singhiozzoA volte è davvero odioso e ci coglie nei momenti più impensabili, si tratta di un riflesso ripetuto ed involontario del diaframma che può durare da pochi minuti ad alcune ore: il singhiozzo. Il caratteristico, e a volte imbarazzante, suono, è dovuto dalla chiusura repentina della glottide, la valvola che separa l’apparato respiratorio da quello digerente, ogni volta che il diaframma si sposta.

Innanzitutto, per evitare questo fastidio, sarebbe bene non mangiare mai troppo in fretta per non ingerire troppa aria, possibile responsabile del singhiozzo, e anche per non dilatare repentinamente lo stomaco e causarne la risposta sotto forma di singhiozzo.

Anche ingerire bevande troppo fredde o calde può dar luogo alla stessa conseguenza.

E’ opportuno anche non mangiare mai esageratamente, evitando cibi piccanti che potrebbero stimolare più succhi gastrici che innescherebbero il fenomeno. Per lo stesso motivo, anche gli alcolici sarebbero da evitare, anche per non irritare esofago e stomaco in eccesso.

 

Ecco alcune strategie naturali che si possono attuare per attenuare il singhiozzo:

 

1. Sembra che si utile inghiottire un cucchiaino di zucchero da mettere sul dorso della lingua per distrarre le terminazioni nervose o bere dell’acqua a piccoli sorsi per rilassare il sistema nervoso simpatico responsabile della reazione del singhiozzo. In alternativa potete bere il succo di  mezzo limone senza aggiunta di acqua, zucchero o altro.

2. Essendo il nervo vago implicato nel meccanismo, premendo con un dito all’interno dell’orecchio, si dovrebbe arrivare ad una sua ramificazione che, stimolata, potrebbe interrompere il segnale del singhiozzo. E’ un punto usato anche dall’agopuntura per porre fine al singhiozzo. Per lo stesso motivo si consiglia di tirare fuori la lingua e stimolare il palato superiore o sotto la lingua, magari aiutandosi con un cotton fioc.

3. Il famoso spavento che può far cessare il singhiozzo deve la sua efficacia al fatto che una forte emozione può come far passare il singhiozzofar contrarre il nervo vago e, anche in questo caso, di conseguenza, far smettere il singhiozzo. Essendo una reazione di tipo nervoso può dare dei risultati estremamente soggettivi.

4. Tra i rimedi antichi c’è quello di trattenere il respiro per 15-20 secondi per diverse volte di seguito. In questo modo si blocca il diaframma abbastanza a lungo per porre fine alle contrazioni.

5. Potete anche aiutare il diaframma a rilassarsi con sostanze naturali calmanti come la camomilla, valeriana, menta e lavanda.

6. C’è chi gonfia un palloncino per aumentare la quantità di anidride carbonica nel sangue che distrae il cervello dal nervo vago.

Ricordate che se il disturbo persiste o è troppo frequente può essere il segnale di alcune patologie per cui è meglio ricorrere al parere del medico.

Leggi anche

Seguici