Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Primo Giorno di Scuola Media, Come Puoi Aiutare Tuo Figlio

Come aiutare il proprio figlio ad affrontare il primo giorno di scuola media

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

30 Agosto 2013

scuola media affrontare primo giornoLe vacanze volgono ormai al termine, un passaggio obbligato che segna l’imminente riapertura delle scuole e il ritorno sui banchi di milioni di bambini.

Per conoscere il calendario scolastico
2013-2014 regione per regione
cliccare qui.

Nel tentativo di accantonare la tristezza dovuta all’addio ai giorni passati in riva al mare o trascorsi tra i sentieri di montagna, molti studenti approfitteranno di tale occasione per riabbracciare i vecchi compagni e ritrovare le amicizie consolidatesi durante il precedente anno di scuola.

scuola media affrontare primo giornoBen diverso invece sarà l’approccio per i “primini”, ovvero coloro che si apprestano ad iniziare un nuovo percorso scolastico iniziando dalla prima classe, che si ritroveranno a vivere un doppio stress:

–          il rientro dalle vacanze, con il dovuto addio alle giornate di ozio e divertimento in totale assenza di compiti;

–          l’incognita della nuova scuola, alla quale si accompagnano i più comuni interrogativi sui nuovi compagni, le nuove maestre e i nuovi impegni.

Il passaggio dalle scuole elementari alle medie può rappresentare per alcuni un cambiamento radicale, un passaggio che può spaventare il più impavido dei ragazzi e terrorizzare la più sensibile delle ragazze; una transizione attraverso la quale il bambino abbandona l’età infantile per approcciarsi all’età adolescenziale.

Il compito di noi genitori ovviamente è quello di accompagnare, supportare ed aiutare i nostri figli affinché riescano a superare al meglio questa importante tappa.

scuola media affrontare primo giorno

 

Come fare?

In questi casi può aiutare molto parlare con i propri figli, instaurare con loro un rapporto di fiducia reciproca, imparare ad ascoltarli diventando i loro confidenti, così che possano avere un punto di riferimento qualunque cosa  accada loro.

Come aiutarli ad affrontare la paura dei nuovi compagni?

scuola media affrontare primo giornoSe la preoccupazione maggiore dei nostri figli è rappresentata dai nuovi compagni e dalle difficoltà che potrebbero incontrare nel fare nuove conoscenze, potrebbe essere utile far loro presente che questa stessa paura, così come il senso di disorientamento, la stanno vivendo anche i loro futuri compagni.

Possiamo consigliare loro di “appoggiarsi” ad una vecchia conoscenza, un vecchio compagno di classe delle elementari che ha scelto lo stesso istituto e che li potrebbe aiutare a “rompere il ghiaccio” con quelli nuovi; d’altronde è risaputo che l’unione fa la forza.

In caso contrario, non possiamo far altro che invitarli a non chiudersi in loro stessi, sfruttando gli spazi comuni della scuola, come il cortile o la palestra, per fare nuove conoscenze.

scuola media affrontare primo giorno

E se ad intimorirli sono i nuovi professori?

Per alcune persone la prima impressione può risultare determinante.

È risaputo che gli alunni che tentano di insidiarsi tra gli ultimi banchi sono quelli che tendenzialmente cercano una scappatoia durante le interrogazioni, inconsapevoli del fatto che saranno i più sorvegliati dagli insegnanti.

Per tale ragione può essere utile ricordare ai propri figli di scegliere uno dei banchi centrali che possa garantire loro una buona visuale della lavagna e dell’insegnante.

scuola media affrontare primo giornoIn questi casi diventa fondamentale anche l’abbigliamento: da prediligere quello comodo e casual, come può esserlo un jeans e una maglietta, mentre sono da scartare gli indumenti troppo eccessivi, provocanti ed estrosi.

Per  dare un tocco di originalità al loro aspetto, e far in modo che i nostri figli non si sentano “anonimi”, si può consigliare loro di usare un accessorio che li identifichi maggiormente e che li contraddistingua dalla massa.

Infine cerchiamo di insegnare loro ad affrontare le paure con un sorriso, a non voltare le spalle ai problemi ed a cercare di essere positivi perché la vita, se affrontata con una buona dose di positività, può apparire meno dura.

Leggi anche

Seguici