Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come Tornare in Forma Dopo il Parto

Ritrovare la forma dopo il parto. Ecco qualche consiglio e alcuni suggerimenti per aiutare l'organismo

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

28 Agosto 2013

Nelle settimane successive al parto la donna risente ovviamente delle conseguenze che questo ha lasciato nell’organismo.

I tessuti non si sono ancora ritirati, gli organi sono ancora lì dove il feto li aveva spostati.

Lentamente ma inesorabilmente tutto torna alla situazione originale, ma con un po’ di attenzione e qualche accorgimento questo processo può essere accelerato.

Ecco alcune buone abitudini da seguire per tornare in forma dopo aver partorito.

Immediatamente dopo il parto si perdono all’incirca sei chili tra il peso del bambino, la placenta e il liquido amniotico. Nelle successive settimane si tendono a perdere poi anche i liquidi accumulati durante la gravidanza, spesso addizionati anche ai liquidi delle flebo che generalmente vengono somministrati durante la permanenza in ospedale, prima o generalmente dopo il parto.

La pancia sarà ancora gonfia, ma non più turgida, essendo vuota del feto.

Subito dopo il parto viene sempre consigliato l’uso di una pancera, che aiuterà e rimodellare il ventre e consentirà alla donna di muoversi più facilmente.

In genere dopo quaranta giorni, canonici per ristabilirsi dopo il lieto evento, si può cominciare l’esercizio fisico e le attività a cui si era abituati prima del parto.

Certo, adesso la routine è “leggermente” cambiata, grazie al nuovo arrivato, ma nonostante tutto tornare in forma in breve tempo si può, anzi, si deve!

ESERCIZIO FISICO

Non pensate al body building sfrenato, niente allenamenti in palestra togli fiato. Saranno sufficienti il pargolo e il passeggino. Fare qualche serie di movimenti delicati con il bimbo in braccio contribuirà a tonificare le braccia, e anche a cullare il bimbo. Anche sollevare il bimbo da sdraiate è un buon esercizio per le braccia, a patto che si stia attente a non farlo dopo aver dato da mangiare al bebè!

CAMMINARE

Per tutti camminare è l’esercizio migliore per tornare in forma. Non bisogna correre, basta andare a passo sostenuto per un minimo di mezz’ora, ma che la passeggiata sia costante nel tempo, magari iniziando anche a farlo per minor tempo. Il passeggino aiuterà l’allenamento, e l’aria aperta farà bene anche al bimbo.


DIETA

Anche qui, niente scarsdale, la dieta delle modelle che possono assumere 500 calorie al giorno. E poi ricordate che vostro figlio ha bisogno di una mamma ben nutrita, soprattutto se si allatta.

Il trucco principale sta nel non cadere nelle tentazioni, e per farlo bisogna eliminarle dal vostro passaggio: assolutamente da evitare l’acquisto di merendine, patatine, salse grasse, cibi fritti o dolci e insaccati.

Preferite le verdure, ma integrate i vostri pasti di più proteine di quante ne assumevate normalmente: le mamme che allattano ne avranno sicuramente bisogno.

E poi, bevete bevete, bevete: almeno due litri di acqua al giorno, di più se allattate esclusivamente al seno (anche se la sete sarà fisiologica: quando si allatta si perdono molti liquidi, così il corpo “chiede” naturalmente acqua).

SONNO

Il sonno, si sa, nei primi sei mesi di vita del bimbo, è un optional nella vita dei neogenitori. Optional che si paga a caro prezzo, in termini di sconvolgimenti di ritmi e anche di metabolismo.
Studi hanno appurato che il sonno aiuta a bruciare le calorie, mentre l’insonnia favorisce l’aumento del peso.
Motivo per cui, approfittate di qualsiasi momento per strappare un po’ si sonno alla vostra giornata. Dormite mentre dorme il bimbo, fatelo non appena qualche nonna si offre volontaria per tenere il frugoletto. Oltretutto, in genere questi ritmi “sconvolti” durano soltanto pochi mesi.
ALLATTARE
Ultimo consiglio, ma più prezioso. Allattare fa bene alla mamma e al bambino.
Per produrre mezzo litro di latte una donna consuma all’incirca 500 calorie al giorno.
Ovviamente più si allatta, più il bimbo cresce bene, e la mamma perde peso!

Inutile ricordare infine che nel momento in cui si smette di dare il latte dal seno l’apporto calorico deve essere riequilibrato per evitare di prendere subito chili in eccesso.

Con queste piccole strategie tornerete in forma in non più di 6-9 mesi.

 

 

Leggi anche

Seguici